Qui Savoia. Attese novità dal Collegio di Garanzia, si rivede Simonetti

Dopo aver conquistato sul campo la chance di giocarsi i play out salvezza contro il Messina, per il Savoia non c’è pace. Si attende, entro il 20 maggio, la sentenza del Collegio di Garanzia del Coni relativa alla richiesta di restituzione di punti da parte della Reggina, quantificabili fino ad un massimo di tre. Se ciò si verificasse (almeno due punti restituiti), i granata verrebbero catapultati nei playout e gli oplontini retrocessi in Serie D, senza se e senza ma. Quindi i playout, inizialmente previsti per sabato 23 maggio, potrebbero slittare di una settimana su decisione del presidente di lega Macalli. Di certo sarebbe proprio una barzelletta calcistica, una delle tante, quella di retrocedere una squadra a bocce ferme, restituendo punti ad una squadra a campionato ormai concluso, ma quest’anno in Lega Pro non ci badano tanto a queste cose.

SI RIVEDE SIMONETTI. Il direttore sportivo, Tonino Simonetti, creatore della corazzata oplontina che giusto un anno fa era in piena sbornia promozione in Lega Pro, si è rivisto a Torre Annunziata. Secondo quanto riportato sulle pagine de LoStrillone.Tv, l’ex dirigente dei bianchi, amatissimo dalla piazza, si è intrattenuto con vecchia amici presso il Bar Bera. Subito sono state fatte varie supposizioni, ma sembra che il ds potrebbe fare un ritorno nella città oplontina con nuovi investitori pronti a subentrare.

UN MEMORIAL PER FONZ LIMONE. Voluto, cercato, desiderato dai tifosi del Savoia, che hanno pensato ad una partita per commemorare lo storico tifoso oplontino, Alfonso Di Nocera, scomparso lo scorso anno. Il Memorial Alfonso Di Nocera, quindi, diventerà realtà proprio nel giorno della sua scomparsa, ossia il 27 maggio, ed avrà luogo presso il campo Mara8 di Boscotrecase, a cui parteciperanno molte vecchie glorie del calcio torrese.

 

Gianfranco Collaro

Condividi