Puteolana 1902-Afro Napoli United 1-2. I biancoverdi sbancano il ”Conte”, il Sogno continua

Puteolana 1902: Pezzella,Canzano,Spavone,Piccirillo,Del Franco,Liccardo,Esposito,Greco,De Biase, Della Marca, Cacciottolo. All. Gargiulo.

Afro Napoli United: Santangelo,Gargiulo,Gentile,Olivieri,Velotti,De Fenza,De Giorgi,Redjehimi,Sogno,Duarte Pestana, Suleman. All. Ambrosino.

Terna Arbitrale:

Arbitro: Luca Cavalli di Benevento.

Assistenti: Raffaele Cecere di Caserta, Orazio Nicodemo di Sapri.

Ammonizioni:

Puteolana 1902: Del Franco,De Biase,Piccirillo.

Afro Napoli United: Suleman,Velotti,Gargiulo,De Fenza,Olivieri.

Espulsioni: Nessuna.

Sostituzioni:

Puteolana 1902: Al 30’st esce Greco dentro Passariello, al 38’st esce Cacciottolo dentro Vincenzi.

Afro Napoli United: Al 17’st esce Redjehimi dentro Babù, al 32’st esce Gentile dentro Liguoro, al 45’st esce Babù dentro Caliendo.

Spettatori: 400 circa.

Minuti di recupero: 2′ nel primo tempo ‚Äì 5′ nel secondo tempo.

Commento:

Al ‚Äò’Conte” di Pozzuoli va di scena la 19¬∞ giornata del campionato di Eccellenza tra Puteolana ed Afro Napoli United. I Flegrei partono subito forte infatti dopo appena 30 secondi De Biase recupera un pallone sulla trequarti entra in area prova il tiro ma è centrale e blocca Santangelo. Dopo minuti di studio da ambo le parti al 11′ i diavoli rossi la sbloccano, Esposito recupera palla al centrocampo e serve sul filo del fuorigioco De Biase che entra in area e a tu per tu con Santangelo non sbaglia col pallone che accarezza la traversa per poi entrare in rete. Pochi minuti più tardi al 17′ ci provano ancora i flegrei, Liccardo batte una punizione dalla propria metà campo servendo Esposito che sulla fascia dentra alza un cross in area trovando De Biase che prova la conclusione al volo ma viene deviata in corner da un difensore dell’ Afro Napoli. Al 19′ a sfiorare il gol è ancora la Puteolana, Ci prova Greco con un tiro dal limite dell’area Santangelo si deve allungare in due tempi per evitare il gol. Sulla ripartenza dell’ Afro Napoli, Gentile scende su tutta la fascia sinistra alza un cross in area che inizialmente Pezzella smanaccia ma non blocca sul pallone si avventa lo spagnolo Duarte che tira però alto, sarà l’azione che suonerà la sveglia agli ospiti. Infatti al 23′ Sogno batte un calcio di punizione dai 25 metri in area salta più di tutti di testa Redjehimi ma Pezzella mette in corner evitando il gol. Al 25′ Liccardo batte un calcio di punizione dai 25 metri circa il pallone si stampa violentemente sulla traversa con Santangelo praticamente battuto, davvero una grande occasione per raddoppiare da parte dei flegrei. Sul capovolgimento di fronte De Giorgi scende palla a piede sulla fascia destra alza un cross per Sogno che tira al volo ma Pezzella smanaccia e mette in corner, ma dal corner Battuto da Sogno arriva il gol del pari con Suleman che di testa sigla il pareggio al 27′. Termina cos√¨ un gran primo tempo con le squadre che se la sono giocata a viso aperto con ritmi alti. La ripresa inizia subito con un attacco da parte dei leoni infatti al 7’st De Giorgio scende sulla destra crossa in area per Suleman che colpisce di testa ma trova Pezzella a dirgli di no. Un minuto dopo al 8’st ci prova la Puteolana con Esposito che in area di rigore prova il destro ma Santangelo mette in corner, dal corner successivo battuto da Della Marca in mezzo per Cacciottolo che di testa trova il palo pieno col pallone che tocca la linea di porta e viene spazzato via da Santangelo, flegrei vicini al raddoppio. Al 20’st l’Afro sciupa una ghiottissima occaisone da gol, scambio tra Babù e Duarte lo spagnolo in area prova il tiro che finisce alto. Al 27’st arriva il gol che premia gli ospiti, Suleman controlla un pallone sull’out destro scende sulla fascia alza un cross in mezzo l’area di rigore spizza di testa Sogno lasciato inspiegabilmente tutto solo trova il raddoppio e va a festeggiare sotto al settore riservato agli ospiti. La partita termina qui con la Puteolana che nei minuti finali gioca in maniera blanda e senza più motivazioni mentr l’Afro Napoli la gestisce e porta a casa tre punti fondamentali per la classifica, per i flegrei lo spettro retrocessione inizia a far paura.

 

Dal nostro inviato Enzo Papolino

Condividi