Procida-Portici 2-1. Grinta e cuore isolani, Cariello e Dodò sigillano il big match

Il Procida batte il Portici allo Spinetti, vince il big match della quinta giornata del campionato di Eccellenza e porta a casa tre punti fondamentali. Quarto successo in cinque gare per i biancorossi, il terzo consecutivo allo Spinetti. Con una grande prestazione nei primi 55‚Ä≤ e con tanta sofferenza, ma molto cuore e carattere, nella parte finale. I biancorossi partono subito benissimo e al 7‚Ä≤ trovano il vantaggio grazie ad una fantastica punizione di Cariello che, dopo aver sbattuto sulla traversa, supera Mola. I biancorossi continuano a fare la partita ma di vere occasioni, nella prima frazione, non ce ne sono. Nella ripresa, invece, la partite è emozionante. Al 3′ Bacio Terracino pesca Dodò con un preciso passaggio filtrante, l’attaccante capoverdiano si coordina alla perfezione e batte Mola con un grande diagonale. Sul 2-0 la partita sembra chiusa ma il Portici reagisce con prepotenza. All’8′ Scielzo si presenta a tu per tu con Lamarra ma il giovane portiere biancorosso respinge la conclusione con un vero e proprio prodigio. All’11’ Agata viene ammonito per la seconda volta, dopo un contrasto a centrocampo, lasciando il Procida in 10. E cinque minuti dopo Incoronato riapre la partita, raccogliendo la palla in area di rigore e battendo Lamarra con una precisa girata. Alla mezz’ora, in occasione di un cross dalla sinistra, la palla arriva sul destro di Murolo che calcia a botta sicura trovando la provvidenziale respinta di Micallo sulla linea. Nel finale, invece, è il palo a respingere una conclusione dal limite dello stesso Murolo. Il Procida resiste, con carattere e cuore. E, dopo cinque minuti di recupero, può partire la festa dello Spinetti.

ISOLA DI PROCIDA 2 – 1 PORTICI 1906

ISOLA DI PROCIDA (4-2-3-1): Lamarra; Chiaro, Micallo, Signore, Del Prete; Rinaldi, Cariello (9′ st Muro); Dodò (38′ st Spilabotte), Agata, Bacio Terracino (28′ st De Giorgi); Fragiello. (In panchina Bardet, Viscardi, Annunziata, Roghi) All. Cibelli Francesco

PORTICI 1906 (5-3-2): Mola; Visone, Esposito (1′ st Scielzo), Follera, Fiorillo (28′ st Fava Passaro), Rullo (41′ st Boussada); Panico, Olivieri, Sardo; Murolo, Incoronato. (In panchina Testa, Ragosta, Botto, Manzo) All. Borrelli Pasquale

ARBITRO: Andrea Bordin di Bassano del Grappa (ass. Michele Di Capua di Nola e Pierfrancesco Iodice di Caserta)

RETI: 7′ pt Cariello, 3′ st Dodò, 16′ st Incoronato (Po)

NOTE: calci d’angolo 4-4. Ammoniti Lamarra, Chiaro, Rinaldi, Fragiello (Pr), Visone (Po). Espulso all’11’ st Agata (Pr) per somma di ammonizioni. Durata pt 45′, durata st 50′. Spettatori 500 circa.

 

Condividi