Pomigliano Woman. Il sogno A si avvera: pantere in massina serie

Dopo l’avvincente stagione 2019/2020, chiusa anzitempo a causa del profilerarsi della pandemia da Covid-19, in cui il Pomigliano Femminile riuscì ad imporsi in Serie C al primo anno di partecipazione, conquistando con merito la B, le pantere continuano ancora a stupire. Le ragazze allenata da Manuela Tesse, subentrata lo scorso febbraio a Salvatore Esposito, hanno ottenuto la seconda promozione consecutiva, conquistando con merito l’accesso in Serie A con tre giornate di anticipo.

E’ bastato il gol di Todds a dieci minuti dal termine della gara per decretare la vittoria contro il Pontedera, ma soprattutto per raggiungere il +10 dalla terza in classifica che chiude i giochi. Un vantaggio larghissimo, in virtù delle giornate che mancano ai titoli di coda della stagione. Tre partite. Ed è così che il Pomigliano festeggia, raggiungendo con tre settimane di anticipo la quota necessaria a tagliare ogni possibilità di rimonta al Ravenna.

Non resta, ora, che chiudere al primo posto per prendere non solo la gloriosa e storica promozione, ma anche la medaglia d’oro nel girone unico di Serie B ai danni della Lazio. Sono solo quattro i punti di distacco tra le due squadre, ma tanto è l’entusiasmo tra le fila delle pantere.

In quanto ai numeri: 15 vittorie, 3 pareggi e 5 sconfitte nelle quali la squadra granata ha messo a segno 45 gol subendone 26. Insomma un traguardo importante per la società di patron Raffaele Pipola, che ha deciso di investire nel femminile in onore della figlia.