Polisportiva Icarus Marcianise. Un’altra freccia nella faretra di Coach Cuzzucoli: Giovanna Russo firma

La dirigenza Icarus vuole mantenere l’ottimo passo tenuto finora dalla propria squadra e continua a lavorare affinché questa macchina da gioco possa migliorarsi sempre più. L’ultimo colpo ne è una testimonianza schiacciante. Giovanna Russo, schiacciatrice classe ’95, è una certezza in Campania, senza dubbio tra le migliori giocatrici nel suo ruolo.
Giovanna, pur essendo ancora molto giovane, è di fatti una veterana della C, calcando i campi della massima serie regionale da ormai molti anni. Tra le varie esperienze si ricordano l’ultima stagione a Villaricca, con cui ha raggiunto la finale Play-Off, e gli anni precedenti a Caivano. Il suo bagaglio tecnico è di quelli da fare invidia: braccio potente, ventaglio di traiettorie ampio e tutte ugualmente efficaci, ricezione precisa, muro e difesa ordinati.
Un pezzo da novanta che si aggiunge ad un parco attaccanti già di altissimo livello, come chiaramente dimostrato in queste prime partite della stagione. Entra nel gruppo un’atleta che può portare qualcosa di diverso rispetto alle sue colleghe di reparto, offrendo soluzioni alternative ad allenatore e alzatrice.
Queste le sue dichiarazioni in occasione della firma del contratto, alla presenza del Presidente Tartaglione e del DS Santoro: “Nonostante quest’anno avessi deciso di prendermi una pausa dalla pallavolo giocata, sono stata travolta dall’entusiasmo del progetto Icarus. Qui trovo un gruppo di persone che, oltre ad essere compagne di squadra, è prima di tutto un gruppo di amiche anche nella vita di tutti i giorni. Tra le varie proposte che ho ricevuto, ho scelto Marcianise proprio per questo motivo. Qui ho la possibilità di ritrovare quel senso di leggerezza, spensieratezza e amore per questo sport che era venuto un po’ a mancare. Sono sicura che il clima familiare che si respira in questa società sia quello giusto per spingerci verso risultati importanti. Non vedo l’ora di mettermi a disposizione e dare il mio contributo alla causa!”.
L’ultimo tassello del mosaico è stato dunque aggiunto, ma l’opera non è ancora completa. Ora la palla passa nuovamente al campo da gioco, dove prenderanno forma tutti gli sforzi messi in atto dalla società. Le aspettative sono alte, non bisogna nascondersi, ma per traguardi così ambiziosi non si finisce mai di lavorare!