Playoff C2/B. Beefutsal vincente ed escluso, Caivanese speranzosa

E’ il Beefutsal a festeggiare la vittoria, che però è escluso dalla promozione, mentre alla Real Caivanese non resta che vincere a Salerno per sperare ancora. Una giornata plumbea fa da sfondo alla seconda giornata del triangolare playoff del girone B, all’Eden Pampanella di Caivano si affrontano la Real Caivanese di mister Francesco Gargiulo e il Beefutsal Chiaiano di mister Marco Russo. Le nuvole incombono a pochi minuti dall’inizio di una gara, di per s√© già resa tumultuosa dai tuoni e i fulmini che l’hanno preceduta, scatenati dal ricorso dell’Alma Salerno che di fatto ha ribaltato il risultato ottenuto sul campo.

A pochi secondi dal calcio iniziale si scatena la tempesta, l’atmosfera di ospitalità e lealtà sportiva viene offuscata da una pioggia intensa che rende la vita difficile a tutti, ancor più agli spettatori che sono corsi al riparo ma lontano dal rettangolo di gioco. E’ cos√¨ che Solombrino si traveste da Zeus con la folgore tra i piedi più che tra le mani, fulminando in successione l’estremo locale. Nel giro di dieci minuti il Beefutsal Chiaiano è in vantaggio per 2 reti a 0, un duro colpo per i locali tra le cui fila risultano diversi assenti (Articolare, Bernardo e Oliviero n.d.r.), ma anche mister Russo ha alcuni uomini ai box (Barretta e Pascarella n.d.r.). Seppure è veementee la spinta del proprio trainer Gargiulo, la Caivanese non appare reagire, stordita dall’intraprendenza delle vespe chiaianesi. L’unico sussulto è quello di Luca Somaripa, il calcettista gialloblu fa a pugni col palo e poi trova la rete che accorcia le distanze, un 2 a 1 sul quale le squadre giungono all’intervallo. Mister Marco Russo deve aver lavorato di fino negli spogliatoi, chiedendo ai suoi di attendere che l’avversario si esponga per colpire ai fianchi con rapide ripartenze. Detto-fatto e cos√¨ che Mandragora&soci contengono le folate locali, che devono ribaltare il risultato e ci provano con Somaripa e Antonucci, ma l’estremo ospite Antonio Rinaldi fa buona guardia. L’inerzia del match è rotta ancora dagli ospiti, sul finire della contesa è Solombrino a suggerire ottimamente per Montuori che realizza il 3 a 1 con un colpo da manuale. E’ il 56′ ormai e la gara volge al termine, il tempo di assistere ad un altro decisivo quanto vano assalto locale per assistere alla gioia degli ospiti, che chiudono con la vittoria ma sono di fatto fuori dal discorso promozione.

Nonostante la sconfitta odierna, il posto al sole in C1 è affare a due tra Real Caivanese e Alma Salerno, quest’ultima forte del 6-0 a tavolino arrivato dalla sentenza del Giudice Sportivo nei confronti del Beefutsal Chiaiano, reo di non aver inserito in distinta il numero di under previsto dal Regolamento. A parte la guerra di carte bollate, che avrà un probabile prosieguo per il controricorso chiaianese, ai ragazzi di mister Gargiulo resta una sola chance per accedere al massimo campionato regionale: vincere in casa dell’Alma Salerno per poi affrontare una finalissima spareggio in campo neutro. Allora 60′ minuti al termine della stagione del girone B della serie C2, o forse 120′ in caso di vittoria di Gargiulo&co., non ci resta che attendere sabato prossimo il match tra Alma Salerno e Real Caivanese!

Paolo Addeo

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *