Pisa-Juve Stabia 2-0. Le vespe vanno ko in Toscana, i gialloblù salutano la Coppa Italia

Termina qui il cammino in Coppa Italia per la Juve Stabia di mister Pasquale Padalino. Dopo aver messo ko il Tritium, le vespe cedono il passo contro il Pisa di Luca D’Angelo, chiudendo la loro avventura nell’ambita coppa nazionale. I neroazzurri hanno mandato ko i gialloblù con il risultato di 2-0. A guidare i toscani è stata la super doppietta messa a segno da Sibilli.

SIBILLI SBLOCCA IL MATCH, SCACCABAROZZI SI DIVORA IL GOL DEL PARI

A rompere gli indugi all’Arena Garibaldi Romeo Anconetani è stato proprio il Pisa di mister Luca D’Angelo. Dopo appena sei minuti di gioco, il club toscano si mette in mostra con Mazzitelli che sfrutta un traversone dalla destra per andare al tiro, ma la sfera termina al lato. Qualche instante dopo è ancora il Pisa a rubare la scena e a trovare la via del gol con Sibilli che di testa regala l’1-0 ai suoi. Rete del vantaggio che arriva dopo un doppio salvataggio di Lazzari. Al 17’ è nuovamente la squadra di padrona di casa ad andare a caccia del gol con Mazzitelli che però manca il bersaglio. Un minuto dopo è la Juve Stabia ad avere la prima chance da rete su un calcio di rigore procurato dal giovane Della Pietra, atterrato in area di rigore da Loria. Dagli undici metri parte Scaccabarozzi che si fa ipotizzare dall’estremo difensore dei toscani, il quale devia in angolo con i piedi. Al 21’ il Pisa si rifà avanti e ci prova con Sibili che scaglia un destro ad incrociare, ma la sfera finisce sul fondo. A ridosso della mezz’ora è Birindelli a farsi largo per i neroazzurri, mancando però lo specchio della porta. La risposta dei gialloblù arriva solo al 37’. Le vespe si rendono pericolose con Scaccabarozzi che dalla destra la mette al centro Della Pietra, ma il giovane attaccante della Juve Stabia non trova la via del gol. Nel finale della prima frazione è il Pisa a farsi vedere con Masucci che ci prova con un tiro a giro senza, però, fare i conti con un attento Lazzari che si distende e blocca la sfera.

IL PISA ARCHIVIA LA PRATICA, JUVE STABIA FUORI DALLA COPPA ITALIA

È il Pisa a partire subito forte nella ripresa. I neroazzurri al 47’ sfiorano il raddoppio con Sibilli che calcia a botta sicura, ma un super Lazzari salva le vespe con un sontuoso intervento. Poco dopo è proprio l’estremo difensore dei gialloblù a commettere un ingenuo errore su Sibilli, atterrandolo in area di rigore. Alla battuta lo stesso Sibilli che non sbaglia, siglando il raddoppio per toscani con una personale doppietta. Al 67’ sono nuovamente i padroni di casa ad andare a caccia del gol con Vido che trova un reattivo Lazzari. Nei minuti conclusivi del match la squadra di mister Pasquale Padalino prova a dare un cenno di vita prima con Della Pietra e poi con Todisco, ma il risultato non muta. La Juve Stabia cade in Toscana contro il Pisa. Le vespe salutano la Coppa Italia al secondo turno eliminatorio.

IL TABELLINO DEL MATCH

PISA-JUVE STABIA 2-0 ( 1-0 pt )

PISA (4-3-1-2): Loria, Birindelli (56’ Lisi), Belli (82’ Pisano), Pompetti, Zammarini, Sibilli, Masetti, Masucci (64’ Vido), De Vitis (64’ Siega), Benedetti, Mazzitelli (64’ Marin).

A DISPOSIZIONE: Perilli, Kucich, Pisano, Siega, Caracciolo, Soddimo, Marin, Vido, Lisi, Masetti, Gucher, Marconi. Allenatore: Luca D’Angelo.

JUVE STABIA (4-3-3): Lazzari, Todisco, Allievi, Codromaz, Oliva (58’ Troest), Scaccabarozzi (58’ Rizzo), Grimaldi, Selvaggio, Guarracino (82’ Golfo), Della Pietra, Stoecklin (58’ Bentivegna (70’ Sigismondo).

A DISPOSIZIONE: Tomei, Siogismondo, Berardocco, Troest, Tufano, Bentivegna, Rizzo, Golfo, Romero. Allenatore: Pasquale Padalino.

Direttore di gara: Valerio Marini di Roma 1

Assistenti: Valerio Colarossi di Roma 2 – Marco Scatragli di Arezzo

Quarto ufficiale: Simone Galipó di Firenze

Ammoniti: Loria (18’), Scaccabarozzi (38’), Allievi (59’)

Espulsi:

Marcatori: Sibilli (7’, 50’)

Recupero: 0’ (pt),  3’ (st)

 

 

 

Nunzio Marrazzo 

 

Condividi