Pink Bari-Napoli 1-0. Manno piega le azzurre, esordio da dimenticare per le ragazze di Marino

Esordio in Serie A da dimenticare per il Napoli Femminile di mister Giuseppe Marino. Le azzurre crollano nello scontro salvezza della prima gara di campionato contro il Pink Bari. La compagine biancorossa si è imposta tra le mura di casa con il punteggio di 1-0. A firmare il successo delle ragazze di Mitola è stata la rete messa a segno su calcio di rigore da Manno.

PINK BARI CINICO, MANNO FREDDA DAL DISCHETTO

Dopo una prima fase di studio, la partita entra nel vivo al 10’. Minuto in cui ad aggiudicarsi la prima palla gol è proprio la squadra partenopea con Deppy che favorisce l’inserimento di Beil, la quale calcia trovando una super Lea. Poco dopo sono ancora le azzurre a provarci con Errico, ma la sua conclusione termina abbondantemente sul fondo. La risposta della squadra padrona di casa arriva a ridosso della mezz’ora ed è proprio alla prima occasione da gol che il Pink Bari trova la rete del vantaggio. Le biancorosse si guadagnano un prezioso calcio di rigore grazie ad un fallo di Di Criscio ai danni di Matouskova. Dal dischetto va Manno che non perdona Mainguy, spiazzandola perfettamente. La replica azzurra arriva con Deppy, ma senza fortuna. Nel finale è proprio il Napoli ad andare alla ricerca del gol, rendendosi pericolosa in diverse circostanze. Ma questo non basta alle azzurre per invertire la rotta.

LE AZZURRE CI PROVANO, MA NON BASTA

In avvio ripresa mister Marino si gioca subito le carta Nocchi per cambiare le sorti del match. Le azzurre si fanno avanti, invadendo con prepotenza la metà campo della squadra padrona di casa. Nonostante le sortite offensive delle partenopee, le biancorosse reggono l’urto, difendendo con le unghie e con i denti il risultato. La prima vera occasione da gol, però, arriva solo nel rush finale con Nencioni che mette una palla al bacio per Martinez, ma la calciatrice azzurra di testa stampa la sfera sull’esterno della rete. Nel finale sono ancora le azzurra a rubare la scena ad un Bari arroccato in difesa. All’88’ Piro lascia partire uno spiovente per Cafferata, ma la conclusione dell’attaccante azzurra viene prontamente respinta da Myllyoja. Agli sgoccioli del match è nuovamente il Napoli a cercare la via del gol e a sfiorarlo per ben due volte prima con prima con Isotta Nocchi e poi con Deppy. Nonostante la buona ripresa, il risultato non muta. Il Napoli di Marino va ko contro il Pink Bari.

IL TABELLINO DEL MATCH

PINK BARI – NAPOLI FEMMINILE 1-0

PINK BARI (4-4-2) Myllyoja; Marrone, Lea, Soro, Capitanelli; Novellino (18’ st Ceci), Silvioni (30’ st Piro), Ketis (42’ st Strisciuglio), Helmvall; Manno (30’ st Carravetta), Matouskova. All: Mitola

NAPOLI FEMMINILE (4-3-3) Mainguy; Cafferata, Groff, Di Criscio Oliviero; Dalton (30’ st Nencioni), Errico, Beil (18’ st Martinez); Kubassova (1’ st Nocchi), Deppy, Hjohlman. All: Marino

Arbitro: Gabriele Scatena della Sezione AIA di Avezzano

Ammoniti: Groff (N), Soro (B), Lea (B)

Corner: 5-4.

Reti: 26’ pt Manno rig. (B)

Recupero: 4’ pt, 7’ st

Note: partita disputata a Bitetto a porte chiuse

Condividi