Peng Shuai sta bene: videochiamata con Thomas Bach

La tennista cinese Peng Shuai sta bene. A confermarlo è il numero 1 del CIO Thomas Bach, che nella giornata di ieri ha avuto con lei una videochiamata di circa mezz’ora. Si placano le preoccupazioni e si rivelano vere le dichiarazioni dei giorni scorsi, così come le immagini. La tennista doppista sta bene e passa il suo tempo con familiari e amici, cercando di mettersi alle spalle il brutto periodo in seguito alla denuncia per violenza sessuale nei confronti di Zhang Gaoli.

Un mese di apprensione da parte della WTA e dei colleghi tennisti che avevano lanciato sui social l’hashtag Where is Peng Shuai. La tennista ora vuole la sua privacy e la tranquillità della sua casa. A comunicarlo e rassicurare gli animi proprio una nota stampa del CIO.

Scongiurato, quindi, il boicottaggio delle Olimpiadi invernali in Cina. La cosa più importante, però, è che Peng Shuai ora sia al sicuro e stia bene.