Partenope C5. L’U21 affidata a Maddaluno: “Felice dell’incarico. Obiettivi? Arrivare lontani”

La Golden Eagle Partenope comunica di aver affidato la conduzione tecnica dell’under 21 a Biagio Maddaluno, l’anno scorso al timone della formazione juniores. La società ha individuato in Maddaluno la persona adattaa soddisfare tutti i requisiti imposti dalla dirigenza fin dalle prime riunioni che prevede l’inserimento graduale e costante degli under in prima squadra, diventandone successivamente parte integrante, leitmotiv già andato in scena nella passata stagione con ottimi risultati.

PRIME PAROLE ‚Äì L’orgoglio di sedersi su una panchina tanto ambita a livello nazionale e non. Biagio Maddaluno esprime tutta la soddisfazione per la sua nuova avventura: Non posso che essere felice di assumere questo nuovo incarico‚Äì dichiara il coach flegreo -. Si respira aria di professionismo e quindi ci sono tanti stimoli per far bene. Lavorare con Augusto Di Iorio, che rappresenta una ‚Äòmentalità giovane di un futsal innovativo’, non può che essere un orgoglio. L’U21 della Golden Eagle Partenope annovera tra le proprie fila calcettisti del calibro di Arillo, Frosolone e Simeone, che hanno sempre calcato palcoscenici nazionali, sommando anche i fuoriquota come Bellico e Madonna: Abbiamo davvero un’ottima squadra ‚Äì conferma Maddaluno -. Nonostante l’età under, sono calcettisti professionisti che non a caso provengono da campionati importanti e sono in procinto di disputare un altro altrettanto affascinante e competitivo. Credo che a qualsiasi allenatore piacerebbe avere la possibilità di schierarli in campo, ma loro fanno parte del gruppo della prima squadra e qualora il tecnico Di Iorio decidesse di farli giocare anche con l’U21, non posso che essere contento e, soprattutto, onorato. Obiettivi? La società ha deciso di formare una squadra sotto età, quando i giovani sono motivati e l’ambiente è sano, si può arrivare lontani.

CLINIC E FORMAZIONE ‚Äì L’obiettivo primario di qualsiasi società è far crescere i propri giovani in modo tale da creare una vera e propria fucina di talenti dalla quale poter pescare senza rincorrere sempre al mercato. E’ questo uno dei mantra della Golden Eagle Partenope, che attraverso una politica di valorizzazione degli under già iniziata l’anno scorso nel campionato di serie B, si trova già a metà percorso. Maddaluno sposa queste idee: Il primo obiettivo, infatti, è la formazione dei giovani calcettisti in modo da essere subito pronti per la prima squadra e giocare il campionato con la massima concentrazione senza trascurare nulla. In tal senso, stiamo effettuando degli stage per cercare profili giusti, valutando la migliore soluzione con molta attenzione. Mancano ancora alcune figure per completare il gruppo. Maddaluno negli ultimi tempi ha partecipato a numerosi clinic di futsal per tenersi aggiornato in uno sport in continua evoluzione: L’aggiornamento ti permette di stare al passo con l’evoluzione che il futsal sta avendo in Italia. Ma, ad onor del vero, in Campania siamo un po’ pigri, non avendo il coraggio di investire sui giovani. Il confronto, in questi casi, con altre filosofie di pensieri non può che aiutare a migliorare il proprio. Questo solo i risultati lo possono dimostrare, conclude il tecnico.

Ufficio Stampa Golden Eagle Partenope

Condividi