Pallamano. La Jomi Salerno saluta l’European Cup, l’Ankara trionfa alla Palumbo

Il cammino nella EHF European Cup della Jomi Salerno di coach Laura Avram termina al round 2. Dopo la vittoria nella sfida di andata, ottenuta per 34-33, il team campano è andata ko contro l’Ankara Yenimahalle nella sfida di ritorno. La formazione turca ha fatto la voce grassa alla Palestra Caporale Maggiore Palumbo aggiudicandosi il passaggio del turno con il punteggio di 24-22. Sconfitta che la Jomi Salerno dovrà obbligatoriamente mettersi subito alle spalle per rituffarsi con la giusta enfasi nel percorso di campionato. Il team di coach Avram avrà l’occasione di riscattare eliminazione di coppa già mercoledì in casa contro il Prato (5^ recupero della 5^ giornata di campionato – ore 18:30).

TROPPI ERRORI PER LE RAGAZZE DI AVRAM. JOMI SALERNO FUORI DALLA COPPA

L’intensità di gioco è alta sin dai primi minuti. Jomi Salerno e Ankara si affrontano a muso duro, dando vita a numerosi e continui capovolgimenti di fronte. Il team turco mette in difficoltà la compagine campana con ripartenze decise e fulminee. La Jomi Salerno regge l’urto e risponde a tono. Nonostante i troppi errori in fase di impostazione, la formazione campana chiude la prima frazione di gioco in vantaggio di un punto. Cuore e grinta però non bastano alla Jomi Salerno. Nella ripresa, le ragazze di coach Avram partono forte allungando di tre punti sul sette di Eler. Vantaggio che la squadra salernitana manda all’aria facendosi prendere dalla frenesia e dal troppo nervosismo. Questi due fattori permettono all’Ankara di costruire la propria vittoria. Grazie alle giocate di Ozkasikci (miglior marcatrice del match), le turche prima annullano il vantaggio della Jomi e poi si portano avanti nel punteggio. Nel finale, Lucila Stettler, si divora due enormi occasioni per poter chiudere il match, con l’Ankara che sfrutta il momento di difficoltà della Jomi Salerno per inchiodare la sfida sul definitivo 24-22.

COACH AVRAM NEL POST GARA

Dopo l’eliminazione dalla coppa, coach Laura Avram ha analizzato la prestazione del suo team: “Avevamo la partita in mano fino ad un certo punto, la delusione è immensa perché dovevamo gestire meglio i tre gol che avevamo sopra. Avevo chiesto molta disciplina, un attacco un po’ più lungo, ma abbiamo iniziato ad avere fretta e abbiamo buttato dei palloni proprio perché ci siamo innervosite. Loro hanno avuto la meglio perché hanno giocato più sul sicuro, non avevano bisogno di tanti gol, ma dei giusti gol. Abbiamo subito tante penetrazioni nell’uno contro uno, ma anche tanti rigori. Faccio comunque i complimenti alle ragazze perché hanno lottato fino alla fine. Ora ci buttiamo subito nel campionato: mercoledì c’è la partita contro Prato, poi venerdì partiamo per la trasferta contro Mezzocorona. Abbiamo bisogno di riprenderci dal punto di vista mentale e fisico, rimetterci a lavoro e ripartire in campionato al 100%”.

TABELLINO

Ankara Yenimahalle – Jomi Salerno 24 – 22 (Primo tempo 11 – 13)

 Ankara Yenimahalle: Akalin, Uzun 1, Ozdemir 3, Tugel 3, Akgul, Kocabiyik, Karaarslan 2, Tezkorkmaz, Ozkasikci 11, Bas 3, Dundar, Kaya 1, Ozkan, Kaya.
ALL. Eler Serdar.

 Jomi Salerno: Stellato, Dalla Costa (VK) 3, Rossomando, Calzado De Toro 2, Avagliano, Squizziato, Di Giugno, Stettler 3, Bajciova 1, Manojlovic 8, Napoletano 2, Chianese, Pereira, Lauretti Matos 3. ALL. Laura Avram.

 Arbitri: Pagh – Pontoppidan

Ehf Delegate: Fahredin

PH Enzo Marrazzo