Palermo-Napoli 0-1. Higuain firma la vittoria di rigore al “Barbera”

Gli azzurri erano arrivati in Sicilia con un imperativo: “Vincere per non perdere la scia”. Missione compiuta per il Napoli di Maurizio Sarri che ha espugnato il “Barbera” a danno del Palermo del neo tecnico Novellino. L’allenatore dei partenopei aveva avvisato i suoi: “Juve fortissima, ma sogno ancora vivo”. Cos√¨ in campo ci va la formazione tipo, con Callejon-Higuain-Insigne a formare il tridente offensivo.

IL MATCH – La prima occasione è di marca azzurra, al 10′ Insigne cerca l’apertura per Callejon larghissimo a destra: chiusura puntuale da parte di Pezzella. L’episodio che indirizza la gara al 21′, quando per un contatto in area tra Albiol e Andelkovic, l’arbitro assegna il rigore: Higuain non sbaglia è 1-0 per gli ospiti. La prima volta che i rosanero si fanno pericolosi dalle parti di Pepe Reina è al 43′, quando Gilardino riparte e assiste Vazquez, il cui sinistro rasoterra a giro è deviato in corner dall’estremo azzurro. All’intervallo le parole di Jorginho a Mediaset Premium: “Nessuna pressione. Stiamo giocando come abbiamo fatto in tutto il campionato. Questa è una gara importante come le altre. Dobbiamo continuare su questa strada, andando avanti. Ci stanno riuscendo le giocate. Non possiamo concedere contropiede agli avversari”. La ripresa vede il Napoli partire subito forte, dopo pochi minuti Insigne lancia Callejon, che rimette al centro per l’accorrente Higuain: Andelkovic ostacola l’argentino, corner per il Napoli. Al 60′ è ancora il Napoli a mettere i brividi alla tifoseria locale, Insigne riprende una conclusione ribattuta, ma il suo sinistro potente esce di poco. Chance per Vazquez al 71′: Reina non perfetto in uscita, Ghoulam si rifugia in corner. Al 78′ si mette in luce il portiere rosanero, Sorrentino, che replica ottimamente al gran destro al volo di Mertens. L’ultima emozione la regala Insigne, ma la conclusione finisce alta sopra la traversa. Non c’è più tempo, arriva il fischio finale che sancisce il definitivo 0-1 in favore del Napoli.

La vittoria odierna tiene gli azzurri a distanza di sicurezza dalla Juventus, i bianconeri sono a +3 in vetta alla classifica, tenendo a bada le velleità della Roma che ha centrato l’ottavo successo di fila, i giallorossi seguono a -5.