Palermo. Gattuso: “Zamparini? Per molti sono un morto che…”

Palermo, 19 set. – (Adnkronos) – ”Molti ormai mi vedono come un morto che cammina, ma a me non interessa. Il presidente puo’ dire tutto quello che vuole, il mio compito e’ incassare ed andare avanti”. Rino Gattuso commenta cosi’ le dichiarazioni del patron del Palermo, Maurizio Zamparini, che si e’ detto preoccupato dal gioco ”poco armonioso” espresso finora dai rosanero. ”Io questa mattina quando mi sono svegliato ero contento”, dice il tecnico in conferenza stampa alla vigilia della sfida con lo Spezia. ”Oggi come oggi, e l’ho detto anche alla mia squadra, bisogna pensare partita per partita. Sicuramente dobbiamo migliorare, pero’ oggi penso che la cosa piu’ importante sia la partita di La Spezia, alla fine tireremo le somme. Io devo riuscire a fare bene l’allenatore, poi se non sono contenti non posso farci nulla. Verro’ giudicato per quello che sto facendo e per quello che sono”, continua Gattuso. ”Da parte mia -assicura- c’e’ grande entusiasmo e voglia di non mollare una virgola, sempre a testa alta. Da parte mia c’e’ la consapevolezza che si puo’ migliorare e lo stiamo facendo. Non mi lamento di nulla, sta nascendo qualcosa di importante. Non posso lamentarmi del presidente e dei sacrifici che ha fatto per allestire la squadra, considerato che veniamo da una retrocessione”.

Condividi