Paganese-Teramo 0-0. Il Torre resta inviolabile, solo pareggio contro gli abruzzesi

Non si va oltre il pareggio a reti bianche sul campo del Marcello Torre di Pagani. La sfida tra gli azzurrostellati di Alessandro Erra e il Teramo regala qualche palpitazione ma nessuna emozione da cardiopalma.

Erra arriva al match con due assenti e un turnover per far rifiatare qualche calciatore sempre presente come Stendardo e Sbampato.

Nei primi minuti del match, infatti, Diop sfiora il gol, ma è solo un’azione che non trova seguito. Le due squadre probabilmente sono condizionate dal forte vento che spira sull’impianto di Pagani che rende difficile il gioco a terra e anche quello a terra, tant’è che Tomei è costretto a tenere ferma la palla al momenti dei rinvii. La Paganese gioca meglio nel primo tempo, provando ad affidarsi al fattore c e al vento che batte in sfavore degli abruzzesi. La squadra di Erra si spinge in avanti, provando a testare i riflessi dell’estremo biancorosso, ma non crea particolari azioni pericolose.

E’ su capitan Scarpa la responsabilità di sbloccare il risultato, ma nonostante i suoi tentativi, la Paganese non riesce a superare Tomei. Nella ripresa maggior piglio per il Teramo che si fa vedere nei pressi della porta difesa da Baiocco, che risponde presente. Con il passare del tempo si rivede la Paganese con qualche azione pericolosa che non impensieriscono Tomei. Al 90′ la squadra di casa resta in dieci per l’espulsione diretta di Schiavino, entrato a partita in corso. Nel recupero il risultato continua a non cambiare materializzandosi così il pareggio.