Paganese-Ischia 2-2. Azzurrostellati e isolani si dividono la posta in gioco

L’Ischia esce indenne dal Torre di Pagani, in una partita che si era messa subito in salita per il gol di Gurma dopo pochi minuti. Tutti a disposizione (tranne il lungodegente Fall) per mister Bitetto che optava per la stessa formazione che sette giorni fa era scesa in campo contro il Foggia.

Alla prima occasione, i padroni di casa si portano in vantaggio con un colpo di testa di Gurma che approfitta di una dormita difensiva per mettere la palla alle spalle di Iuliano. Dopo la rete degli azzurrostellati, l’Ischia prende in mano le redini del match, ma il possesso di palla dei gialloblù appare lento e troppo macchinoso. Al 23‚Ä≤, mister Bitetto è costretto al primo cambio per l’infortunio a Filosa (problemi al ginocchio) che viene sostituito da Moracci. Sul finire della prima frazione, occasione per la Paganese con un diagonale di Gurma che viene respinto da un super Iuliano.

Sin dai primi minuti del secondo tempo, i pitecusani appaiono più brillanti e convinti. Al 50‚Ä≤, errore in disimpegno dell’estremo difensore Esposito che serve involontariamente Kanoute che però si allunga la palla. Passano cinque minuti e Calamai dai venticinque metri fa partire un tiro che si stampa sulla traversa. Il gol è nell’aria e arriva prontamente al 61‚Ä≤ con Orlando che con un diagonale realizza il classico gol dell’ex. Passano pochi secondi e l’attaccante classe ’90 ha anche l’occasione del vantaggio ma da buona posizione prova una sforbiciata che non centra la porta. Al 71‚Ä≤, scontro tra Iuliano e Armeno, il capitano ischitano è costretto ad abbandonare il terreno di gioco. Al suo posto entra Porcino. La Paganese si riaffaccia dalle parti di Iuliano al 73‚Ä≤ con un cross errato di Esposito che si stampa sulla traversa. All’82’, i padroni di casa si portano sul 2-1 con Palomeque che sorprende la difesa isolana sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La reazione dell’Ischia non si fa attendere e dopo soli sessanta secondi perviene al pari con Izzillo bravo a farsi trovare pronto sulla respinta di Esposito. Nei minuti finali accade poco, buon pari per l’Ischia che sale a quota dodici in classifica.

PAGANESE-ISCHIA ISOLAVERDE 2-2

PAGANESE: Esposito R., Esposito M., Magri (20’st Dozi), Carcione, Rosania, Sorbo, Cunzi, Guerri, Gurma, Deli (44’st Berardino), Bocchetti (27’pt Palomeque). A disp. Borsellini, Di Massa, Grillo, De Feo, Fortunato, Martiniello, Cicerelli, D’Auria. All.Grassadonia.

ISCHIA ISOLAVERDE: Iuliano, Florio, Patti, Filosa (23’pt Moracci), Izzillo, Meduri, Armeno (26’st Porcino), Calamai (33’st Palma), Orlando, Mancino, Kanoute. A disp. Mirarco, Savi, Guarino, Bargiggia, Bruno, Manna. All. Bitetto.

ARBITRO: Francesco Guccini di Albano Laziale (Ass. Salvatore Sangiorgio di Catania e Maurizio Loni di Cagliari)

MARCATORI: 7’pt Gurma (P), 16’st Orlando (I), 37’st Palomeque (P), 38’st Izzillo (I).

NOTE: Spettatori 700 circa di cui una decina ospiti. Ammoniti: Filosa (I), Rosania (P), Mancino (I), Kanoute (I). Angoli: 5-6 per l’Ischia. Recupero: 5’pt-5’st. Prima della partita è stato rispettato un minuto di silenzio in memoria delle vittime degli attentati di Parigi.