Orlandina-Savoia 1-2. Settimo sigillo oplontino ed è fuga

A Capo d’Orlando arriva la settima vittoria del Savoia del patron Luce. Neanche l’Orlandina riesce a fermare la squadra capitanata da Ciccio Scarpa, che come successo nel derby con la Cavese, passa in svantaggio per poi rimettersi in sesto e vincere la gara. Sotto un caldo estivo, allo stadio comunale Ciccino Micale, l’Orlandina riesce a mettere paura ai biancoscudati. Nel primo tempo la rete di Frisenda, che sorprende la difesa torrese, da l’illusione ai siciliani di poter conquistare la vittoria. Subita la rete, come un’attenta operaia, la macchina torrese si desta e inizia a creare azioni su azioni, riuscendo ad impegnare l’estremo siciliano Pandolfo. Il Savoia trova anche la rete del pari con Carotenuto, ma il segnalinee annulla la rete del campione di beach soccer. Sul finale della prima frazione di giocoa è ancora Pandolfo a superarsi, su una conclusione di Tiscione, per evitare il pari alla compagine oplontina. Si va al risposo con il Savoia in svantaggio contro un’attenta Orlandina. Ripresa arrembate per i padroni di casa che sfiorano due volte la rete del raddoppio, prima con Frisenda, che da sotto rete non trova il tocco vincente, e poi con Mincica, che vede stamparsi la sua conclusione sul palo. Ma il Savoia è vivo e non intende regalare punti ai siciliani; la squadra guidata dal vice di Feola, Suppa, trova la giusta reazione al cinquantottesiomo con capitan Scarpa, che dopo una mischia in area siciliana, riesce a trovare la zampata vincente, riportando il punteggio sul tabellino in perfetta parità. I bianchi, galvanizzati dalla rete, iniziano ad dominare su tutti i fronti riuscendo anche a passare in vantaggio, ancora con Scarpa, che realizza dal dischetto realizza la remuntada oplontina. Dopo la rete del vantaggio per i Bianchi, la partita non vive di particolari emozioni. Il Savoia si limita a gestire la gara senza correre rischi, fino a quando il signor Sprezzolla di Mestre non sancisce la fine della partita e con essa la settima vittoria dei biancoscudati, ormai protagonisti assoluti della Serie D.

 

ORLANDINA-SAVOIA: 1-2 (1-0 pt)

ORLANDINA: Pandolfo; Leo, Russo (66′ Orioles), Ignazzitto, Privitera; Fascetto, Martusciello, Gatto; Frisenda, Mincica, Crinò (84′ Cocimano). All. Raffaele
SAVOIA: Maiellaro; Petricciuolo, Manzo, Stendardo, Viglietti; De Liguori, Gargiulo; Tiscione (74′ Criscuolo), Carotenuto (54′ Del Sorbo), Scarpa, Meloni (79′ Ruscio). All. Suppa

Reti: 20′ Frisenda (O), 58′ e 60′ Scapra (S)
Arbitro: il sig.Sprezzola della sez. Mestre
Assistenti: i sigg. Fabrizio Zazzaretta della sez. di Belluno e Massimo Mel della sez. di Conegliano
Ammoniti: Viglietti (S), Meloni (S), Petricciuolo (S), Tiscione (S), Fascetto (O)
Espulsi: nessuno
Note: trasferta vietata alla tifoseria oplontina

Condividi