OP Savoia. La cura Miserini sortisce gli effetti: “Stiamo giocando un buon calcio”

La Cura Miserini funziona sette punti nelle ultime tre gare e battuto per due a zero il Portici con le reti di Toscano e Palmieri tra i migliori classe 98 dell’Eccellenza ,proprio i ragazzi di Mr Borrelli erano stati la bestia nera della stagione infatti nei precedenti incontri avevano battuto al Giraud l’Op Savoia per quattro a uno e aperto la crisi dell’era Grimaldi e poi eliminato in Coppa Italia quella di Mr Sosa aprendo un’altra fase discendente.

La squadra nel mese di gestione del Responsabile del Settore Giovanile poi promosso anche in prima squadra da Patron Todisco e dal Dt Aiello in una fase difficilissima e pericolosa di stagione ha innelato una serie di risultati utile e si è rilanciata di nuovo alla corsa play off ,sembra totalmente un altro gruppo quello capitanato da Rinaldi e i tanti under in rosa dove Mr Miserini ha saputo mettere i giocatori al posto giusto in primis variando modulo e adattandosi agli avversari come ha fatto contro Il Portici schierandosi con un 4-5-1 mentre con l’Arzanese settimana scorsa con il 4-2-3-1 e dato soprattutto ai ragazzi tranquillità e tante motivazioni per raddrizzare una stagione complicata che potava mettersi davvero male, ma soprattutto c’e stata una ritrovata condizione fisica grazie anche al prof Visconti che prima mancava visto i risultati e la prestazione fatte.

Restano ancora sei gare fino alla fine del campionato e le prossime due con le prime della classe ovvero sabato in casa con la Caivanese e poi contro la capolista Ercolanese ma sicuramente entrambe se giocate con lo stesso agonismo e quella giusta cattiveria agonistica da i ragazzi di Miserini potranno ancora togliersi soddisfazioni in vista poi delle ultime quattro che sanciranno la fine di una stagione davvero dura e allora si potrà tirare il bilancio finale.

Intanto tante soddisfazioni come dall’inizio dell’anno stà dando il settore giovanile sia con la Juniores a un passo dai play off che potranno essere staccati vincendo luned√¨ in casa contro il Massa Lubrense e anche per gli Allievi che battendo nello scontro diretto la Freccia Azzurra con la rete del bomber Brogna sono davvero vicino alla meta basterà vincere la prossima in quel di Nocera ,ma risultato più importante sono i vari under che stanno ottimamente figurando in prima squadra come Di Micco,Cioffi,Palmieri,Simeri,Lepre,De Falco,Bruno, e anche quelli che sono aggregati e pronti per l’esordio ma soprattutto per la prossima stagione questo frutto di un gran lavoro portato avanti dalla società e dallo staff con in primis proprio Mr Miserini.

Proprio con Mr Miserini sempre disponibile abbiamo velocemente scambiato qualche riflessione sul momento generale delle squadre:

Allora Mr intanto complimenti per questo primo mese della sua gestione in prima squadra se lo aspettavaSono contento di come i ragazzi abbiano reagito dal mio arrivo, perch√© era davvero una situazione molto complicata e che poteva diventare pericolosa ,logico che mancano sei gare e per noi come detto il primo giorno a loro dovranno essere sei finali restiamo con i piedi a terra, dobbiamo lavorare come in questo mese poi alla fine vedremo dove saremo in classifica,sono fiducioso e consapevole che la squadra sta giocando un buon calcio e soprattutto i risultati fatti ne sono la dimostrazione d’altronde ho esperti over e bravi under ma ripeto dobbiamo continuare ad allenarci bene come stiamo facendo e pensare gara dopo gara senza montarci minimamente la testa ,bisogna e loro lo sanno dare un senso a questa complicata stagione

Mr invece come sempre ottimo il suo lavoro con le giovanili oramai da più che un ventennio a scovare e allenare validi giovani e come sempre raggiungere risultati dovunque e’stato sia come Mr che Responsabile Tecnico

I giovani da sempre per me sono stati il mio calcio,per loro spesso ho rifiutato già negli anni scorsi di allenare prime squadre ma soprattutto prime squadre senza un progetto dietro e degli obiettivi da raggiungere che non sono solo le vittorie ,per me nel calcio bisogna costruire per raggiungere poi la metà prefissata e spesso anzi quasi sempre non ci vuole una stagione soprattutto quando si riparte da zero come fatto quest’anno con l’Op Savoia ma nonostante tutte le difficoltà e vicissitudini che voi ben conoscete sono fiero del lavoro svolto da me e dal mio staff abbiamo costruito grazie alla società un ottimo parco giovani, peccato per quelli che non hanno più proseguito dopo il nostro spostamento a Cercola e sono sicuro che in questo scorcio di stagione potremo prenderci altre soddisfazioni dopo le tante che sono arrivate in questi otto mesi di duro lavoro e tanti sacrifici fatti .

Mr come sempre grazie della sua disponibilità e soprattutto competenza a presto risentrci e un grande in bocca a lupo per la fine della stagione ma soprattutto per la prossima che spero come sempre vi veda protagonista.