Olympia Agnonese-Matese 0-4. Buona la prima per i lupi: Abreu alla prima doppietta

Un funambolico Matese travolge nella prima di campionato l’Olympia Agnonese. Un 0-4 senza repliche per l’Olympia Agnonese che si vede travolgere da un branco di lupi inferociti.

Dopo un avvio equilibrato, il Matese inizia ad alzare il baricentro, trovando il gol che sblocca il risultato al 6′ con Abreu servito da Negro, che davanti alla porta non sbaglia. Il match è tutto in discesa ora per gli alto-casertani che cinque minuti più tardi sfiora il raddoppio con una doppia incursione di Costantino. Calcio d’angolo e stacco di testa del centrocampista stabiese, a cui si ferma l’urlo in gola. L’Agnonese salva sulla linea ed è ancora Costantino a tentare il tap-in che sbatte, però, sul palo.  Matese protagonista del primo tempo, in cui l’avversaria può solo cercare di arginare l’offensiva.

Al 27′ ancora fraseggio tra Abreu e Negro, con il primo a servire la palla vincente per l’ex Napoli. Il calciatore di petto la spedisce in porta. Passano appena tre minuti e il Matese di Corrado urbano la chiude virtualmente. Ancora Abreu, che si regala l’eurogol di giornata con un tiro da fuori che mette fuori gioco il portiere avversario sul primo palo. Il primo tempo si chiude sul 3-0. Nella ripresa il gioco scivola via senza particolari patemi, ma soprattutto senza grandi emozioni.

La formazione ospite è padrona del campo e del pallino di gioco. Agnonese che non riesce a impensierire la formazione biancoverde, che cala il poker al 78′ con un tiro da fuori di Minicucci, che mette anche il suo sigillo al match.

Prima vittoria, quindi, per la neopromossa, che spadroneggia sul campo dei molisani.

Condividi