Nola 1925, inaugurata la sede sociale dei bruniani

Il Nola 1925 ha inaugurato la propria sede sociale. Una giornata storica che ha visto la partecipazione di supporters, ultras, cittadini, amministratori e politici locali e regionali, tra cui gli onorevoli Massimiliano Manfredi e Francesco Iovino. Al fianco del presidente Nappi, al taglio del nastro, oltre al sindaco Carlo Buonauro e a don Mimmo De Risi per la benedizione di rito, c’erano tutte le cariche societarie del Nola 1925. La nuova sede in via dell’Università, a due passi dal centro storico, da il via ufficialmente il nuovo progetto a lungo termine del Nola targato Nappi.

Un progetto che come primo atto importante ha regalato finalmente alla città una sede per la prima società di calcio di Nola, con l’obiettivo che diventi presto un riferimento sportivo, commerciale e sociale per il Nola Calcio e la comunità.

“Sono davvero emozionato, oggi è un giorno speciale – ha affermato il presidente Luigi Nappi – Sono davvero orgoglioso che tante frange sociali di questa città si siano unite a noi in questa giornata. E’ questo quello che vogliamo creare: aggregazione e appartenenza. Questa sede sarà un riferimento per noi e per i tifosi, a breve avremo anche uno store commerciale fisico. Ringrazio il sindaco per la sua presenza e la sua vicinanza. Siamo usciti dall’impasse dello stadio grazie a lui, al nostro impegno ed anche alla collaborazione dei gestori dello Sporting. Ora dobbiamo puntare a fare bene per raggiungere i nostri obiettivi. Siamo contenti che l’amministrazione e tutta la città ci siano vicini. Per noi è molto importante”.