Nocerina. Il mercato non decolla mentre un altro protagonista dice addio

Ad una settimana e un giorno dall’insediamento ufficiale di Bolzan e Cavallaro il mercato della Nocerina è quasi, se non del tutto fermo. Il diesse trevigiano nella sua prima settimana di lavoro è riuscito a portare a casa soltanto il rinnovo di Garofalo, Donida e Donnarumma, oltre a quello dell’under Emmanuel Cuomo mentre in entrata alla casella nuovi arrivi c’è solo il nome del portiere maltese Al-Tumi che, ad onor del vero, ha fatto storcere un po’ il naso a tifosi ed addetti ai lavori dopo aver visto alcune prestazioni in under 23 del pipelet classe 2000.

Sono intanto tanti purtroppo i “no” che continuano a registrarsi in casa rossonera, specialmente in attacco: dopo Diakitè che sembra vicino alla Sardegna e Dammacco che già è un nuovo giocatore del Muravera, oggi anche Faissal El Bakhtaoui ha salutato la Nocerina via Instagram, con un post che lascia poco spazio alla fantasia:

“Questa squadra non la dimenticherò e sarà sempre nel mio cuore, voglio ringraziare tutti i giocatori, lo staff i tifosi e augurarvi il meglio per il futuro”.

Manca meno di un mese all’inizio della nuova stagione ed ancora non sono state annunciate sede e date del ritiro, con voci di corridoio che spaziano tra Siano ed Angri in una incertezza ed un silenzio che continuano ad attorniare la Nocerina che, a meno di clamorose smentite, si appresta a vivere l’ennesimo campionato anonimo.