Nerostellati Frattese. Cade anche l’Agropoli all’Ianniello, Liquidato: “Finalmente il grande pubblico”

Frattese: Rinaldi, Capaldo, Della Monica, Vacca, Barbato, Varchetta, Ammaturo, Liccardo (32′ st Orientale), Longo (18′ pt Maggio), Marotta (18′ st Di Nardo), Celiento. A disp.: Esposito, Calamaio, Acampora, Angelillo, Buondonno, Costanzo. All.: Liquidato.

Agropoli: Polverino, Laezza, Gazzaneo, Melis (23′ st Adiletta), Chiariello, Cardinale, Siano, Cristiano, Manfrellotti (28′ st Coco), Brenci (28′ st Marciano), Capozzoli. A disp.: Bilancieri, Gagliardo, Bernardini, Palumbo, D’Avella, Cascone. All.: Santosuosso.

Arbitro: Luciani di Roma1.

Marcatori: 4′ pt Longo, 6′ st Vacca, 17′ st Maggio, 38′ st Chiariello.

Note: Ammoniti Capaldo, Manfrellotti, Barbato. Spettatori 1300 circa.

Continua l’incredibile marcia della Frattese che si sbarazza anche dell’Agropoli e conquista la quattordicesima vittoria allo Ianniello in altrettante gare disputate nello stadio di Frattamaggiore. Uno score praticamente perfetto tra le mura amiche, che consente alla squadra del Presidente Nuzzo di raggiungere la vetta della classifica a quota 57 a pari punti con la Cavese. Metelliani che però hanno disputato una gara in più e dovranno osservare il turno di riposo. Frattese che tra l’altro resta in attesa della sentenza di secondo grado dell’inchiesta Dirty soccer che potrebbe restituirgli il punto di penalizzazione comminato ai nerostellati per responsabilità presunta per un illecito effettuato da altre società del campionato scorso.

L’impatto alla gara della Frattese è dei migliori. Passano infatti soli 4′ ed è Vacca a innescare Longo che con un bel diagonale fa uno a zero. Lo stesso Longo deve però alzare bandiera bianca al quarto d’ora per una botta al capo in uno scontro fortuito con Chiariello, che lo costringe a vedere il resto della partita dalla panchina.

Al 20′ si vede l’Agropoli con una conclusione dell’ex di turno Manfrellotti ben neutralizzata da Rinaldi. Sul successivo contropiede è poi Celiento a colpire debolmente di testa. Dopo pochi minuti è sempre il Marziano a mancare l’appuntamento col gol. √à ancora Vacca a servire in profondità l’attaccante nerostellato che incredibilmente calcia alto da ottima posizione.

Sul finale di frazione l’Agropoli ha la possibilità di pareggiare con Brenci che però si fa respingere da due passi il tiro da uno stoico Varchetta prima e da Rinaldi poi.

Passato il pericolo, nella ripresa l’approccio dei padroni di casa è ancora una volta decisivo. Dopo soli 6′ infatti è Vacca, stavolta in versione goleador, a spingere in rete col petto il cross di Marotta dalla destra e a siglare il due a zero che taglia le gambe agli ospiti.

Al 17′ è poi Maggio, entrato nel primo tempo al posto di Longo, a segnare di testa la rete della sicurezza su cross del sempre attivo Marotta.

Nel finale la Frattese cala i ritmi e gestisce il vantaggio, prima di subire la rete del definitivo 3-1 ad opera di Chiariello, bravo a raccogliere in mischia la palla proveniente dal corner.

Poco male per la Frattese, che mercoled√¨ nel turno infrasettimanale sarà impegnata nella difficile trasferta di Reggio Calabria, per poi ospitare il Noto domenica prossima nella gara che precederà la sosta per il Torneo di Viareggio.

Vincenzo Piscopo Ufficio Stampa Frattese Calcio

Ai microfoni il tecnico frattese Liquidato è giustamente soddisfatto dei tre punti: Questa squadra non finisce mai di stupire. Degli undici che hanno giocato ce ne erano sei che non si erano potuti allenare in settimana, ecco perch√© l’approccio alla gara ha un valore ancora più importante. Onestamente l’Agropoli ci ha messo in difficoltà e per questo gli faccio un applauso sincero. Finalmente grande pubblico, abbiamo bisogno di loro perch√© la nostra età media è di 24 anni e i ragazzi sentono particolarmente il sostegno del pubblico. Oggi bella giornata perch√© gli altri risultati sono stati a nostro favore, va bene cos√¨.

Dello stesso avviso il Ds Mennitto, che ci tiene a fare un ringraziamento particolare: Buona giornata per noi, al di là delle 14 vittorie in casa. Nelle ultime 11 abbiamo conseguito 9 vittorie e due pari esterni contro Siracusa e Gragnano. La squadra è in salute anche se è stata una settimana particolare, con Costanzo fuori per infortunio e altri che hanno giocato con infiltrazioni. Mi preme spendere una parola per Vacca che è stato il primo calciatore che abbiamo preso a luglio. √à sempre a disposizione, si allena con dedizione assoluta ed è un vero esempio per tutti.