Neapolis-Sessana 0-0. Pareggio a reti inviolate per i gialloblu di De Michele

Termina senza rete al “Kennedy” la gara tra Neapolis e Sessana, secondo pareggio consecutivo per i gialloblù dopo l’1-1 con il Real Forio.

Le formazioni. La Sessana gioca con il 4-3-3 con Palumbo centrale in attacco e Gracco ed Esposito sugli esterni, mister De Michele prova ad aggredire subito il Neapolis. Stesso schieramento per i padroni di casa con Iervolino centrale e il marcatore dell’andata Catena sul centro destra.

Primo tempo. La partita nel primo quarto d’ora di gioco viene molto spezzettata dagli interventi difensivi dei padroni di casa che cercano di fermare con le cattive gli avanti gialloblù. Mister De Michele √© costretto al cambio quando Carbonaro stende Esposito, il numero sette è costretto ad uscire con Grieco che entra al suo posto. √à sempre la Sessana ad attaccare, alla mezz’ora azione sulla catena di sinistra con Arig√≥ che serve Gracco che mette la palla nello spazio per Lenci che con il mancino da buona posizione non inquadra la porta. Sette minuti dopo ancora gialloblù pericolosi con la punizione dal limite di Bonavolontà, Carezza è attento che in tuffo mette la palla in angolo. Dopo due minuti termina il primo tempo, risultato di 0-0 con la Sessana che recrimina per le occasioni e per un contatto in area.

Secondo tempo. Dentro Fava per Cicala in mediana ad inizio ripresa, aumenta il peso offensivo per i gialloblù. Ancora occasione per la Sessana, giocata corta di Bonavolontà su Gracco, il numero nove pennella un pallone per Palumbo che al centro dell’area riesce a staccare, ma il suo colpo di testa termina sopra la traversa, occasione sprecata dal numero undici. Maiellaro risponde presente al primo tiro in porta del Neapolis, ci prova Scuotto dal limite dell’area con il destro, in due tempi blocca l’ex Casertana. Al 63′ ancora la Sessana alla conclusione con il mancino smorzato di Grieco, blocca Carezza comodamente, i gialloblù spingono per trovare il vantaggio. Marraffino per la Sessana e Mendil per il Neapolis le due mosse dei due allenatori a venti dalla fine. Lenci spostato alto a destra, Marraffino scarica per il numero quattro che rientra sul piede preferito e calcia in porta, si salva ancora Carezza in angolo. Rigore per la Sessana all’84: sponda di Palumbo per Marraffino, Riccio lo spinge da dietro e per Gallo è penalty. Dagli undici metri si presenta Bonavolontà che con il destro però calcia alto mandando in frantumi la più grande occasione per il vantaggio ospite. La Sessana costruisce tanto gioco, due minuti dopo il penalty viene annullato un goal a Marraffino in suvvia posizione di fuorigioco. Termina senza reti la gara tra le due squadre, la Sessana sciupa una grossa opportunità per tornare alla vittori.

NEAPOLIS: Carezza, Ventrone (88’Capone), Romano, Scuotto, Riccio, Mele, Fiore, Carbonaro, Iervolino (72′ Mendil), Falcone (67’Ambrosino), Catena. All. La Peccerella. A disp. Amabile, Orefice, Bonito, Maiorano.

SESSANA: Maiellaro, Marino, Arig√≥, Lenci, Masturzo, Zamparelli, Esposito (18′ Grieco), Bonavolontà, Gracco (70′ Marraffino), Cicala (46′ Fava), Palumbo. All. De Michele. A disp. Vrola, Paudice, D’Abronzo, Attore.

ARBITRO: Gallo di Castellamare di Stabia

ASSISTENTI: Russo di Castellamare di Stabia – Troise di Torre Annunziata

AMMONITI: Carbonaro, Ventrone, Scuotto, Fiore, Riccio (NEA); Bonavolontà (SES)

RECUPERO: 2′ PT; 4′ ST

CORNER: 4-2 per la Sessana

SPETTATORI: circa 100

Comunicato Stampa Sessana

Condividi