Neapolis. Gli uomini di Peluso fermati dalla Puteolana 1909

QUALIANO | Esordio con sconfitta per i ragazzi di mister Peluso che alla vigilia della gara del S. Stefano deve lamentare assenze importanti quali Aveta, Cerqua, Esposito, Scuotto per squalifiche da scontare della passata stagione. Gara vibrante con tanti capovolgimenti di fronte, combattuta e con tante emozioni da segnalare. Dopo otto giri di lancette sono i grigio-oro a rendersi pericolosi per primi: cross di Zingone a centro area per Orteca che calcia al volo, sfera di poco a lato. Al 13′ il gol che poi deciderà la contesa: Pellecchia appostato sul secondo palo realizza tra la contestazione degli ospiti per un sospetto fuorigioco. Il primo assistente e l’arbitro il signor Massaro di Torre del Greco convalidano il gol dell’1-0 della Puteolana 1909. La gara si fa accesa, ne fanno le spese diversi calciatori del Neapolis che vanno sul taccuino dell’arbitro con cartellini gialli. Al 36′ bel cross di Corace per Giorgio che di testa sfiora l’incrocio dei pali. Allo scadere della prima frazione di gioco sono questa volta i granata a sfiorare il raddoppio. Il palo nega la gioia della rete ad Amato. Nella ripresa primi minuti di gioco a vantaggio dei ragazzi di mister Di Mauro. In due circostanze è Mirra a cercare la rete. Al 4′ gran girata del fantasista granata, Giordano risponde da par suo e blocca sicuro. Passano due minuti, punizione dal limite con Mirra che sfiora il palo. I grigio-oro di mister Peluso reagiscono bene. Al 62′ una punizione pericolosa di Fiore vede Scafuto che neutralizza in più tempi. Capovolgimento di fronte con i granata che sfiorano il raddoppio con Gennaro Esposito che sfiora il palo alla destra di Giordano ormai battuto. Al 71′ ospiti vicini al pareggio con Polverino che batte Scafuto ma sulla linea salva sulla linea Silvestre. Al 73′ espulsione per fallo da ultimo uomo di De Robbio che ferma Gennaro Esposito lanciato versa l’area di rigore da solo davanti a Giordano in uscita. Lo stesso Esposito su punizione è impreciso spedendo a lato. Ancora grigio-oro vicinissimi all’1-1. Giorgio dalla distanza impegna severamente Scafuto che devia in corner respingendo il pallone indirizzato all’incrocio dei pali. All’86’ ultima occasione per gli ospiti per non uscire sconfitto da Qualiano. Corace su punizione vede stampare la sfera sulla traversa. A due minuti dal termine ultima nota del match. Il signor Massaro di Torre del Greco ammonisce per la seconda volta Fiore, Neapolis in nove. Dopo cinque minuti di recupero finisce la sfida con i tre punti ai flegrei, solo gli episodi invece negano ai partenopei di non uscire indenne dal Comunale di Qualiano.

PUTEOLANA 1909 1-0 NEAPOLIS CS
[Qualiano (NA), 08-09-2018 | “S. Stefano” | ore 16,00]
PUTEOLANA 1909: Scafuto, Sequino, Scordato, Masullo (56′ Cardone), Silvestre, Gi. Esposito, Sabatino (75′ Chianese), Granata, Amato (83′ Broscritto), Mirra, Pellecchia (52′ Ge. Esposito).
A disposizione: Auriemma, Canale, Trincone, Antignano, La Pietra.
Allenatore: Di Mauro.
NEAPOLIS CS: Giordano, Leone, De Simone (68′ Ferrante), S. Zingone, De Robbio, Mollo, Fiore, Amirante (64′ Catena), Giorgio Corace, Orteca (46′ Polverino).
A disposizione: Cozzolino, Morelli, Penza, Monaco, F. Zingone, Di Napoli.
Allenatore: Peluso.
ARBITRO: Massaro (Torre del Greco).
ASSISTENTI: Cricco (Napoli) e Gallozzi (Ercolano).
RETI: 13′ Pellecchia (N).
NOTE: spettatori 50 circa ; angoli 2-4 ; espulsi al 73′ quale ultimo uomo De Robbio (N), all’88’ per doppia ammonizione Fiore (N) ; ammoniti Gi. Esposito, Auriemma (P), De Simone, S. Zingone, De Robbio, Mollo, Fiore, Amirante (N).

Ufficio stampa
C. S. Neapolis 1991