Nasceva oggi Ernesto Ghisi attaccante della prima società calcio Napoli

Il 3 aprile 1904 nasceva Ernesto Ghisi (in foto al centro) attaccante dell’allora neonata Napoli 1926. Ghisi insieme al suo fratello più piccolo Giuseppe emigrano dalla Libia dove erano nati a Napoli uniti dalla forte passione per quella sfera di cuoio che li ha sempre tenuti uniti creando così una delle coppie più solide nella storia del calcio italiano. Ernesto (soprannominato Ghisi 1 perché il fratello più grande) nel 1919-20 debuttò, insieme al fratello, nel campionato di massima serie calcistica (Prima Categoria) vestendo la maglia del Naples, quella che successivamente diventó l’attuale Napoli. Nella stagione 1920-21 la compagine campana riuscì a superare la fase regionale e raggiunse le semifinali centro-sud, dove venne eliminata dal Livorno. Nel 1922 le strade dei fratelli Ghisi si separano, Ernesto approda a torre Annunziata vestendo la maglia del Savoia segnando 14 gol in 14 partite portando gli optolini alla finale di lega sud, ma il Savoia non ebbe mai la soddisfazione di vincere lo scudetto perdendo contro il Genoa per 3 a 1. Nel 1925 Ernesto torna all’Interneaples dove giocava il fratello Pino e dove l’anno successivo nacque l’AC. Napoli, i fratelli Ghisi insieme agli altri compagni disputarono un campionato disastroso, Ernesto segnò in quattro stagioni, 13 reti in 39 partite. Nel 1930 passo al Vomero militante in prima divisione (attuale lega pro) per poi finire la sua carriera nel suo amato Savoia nel 1931 insieme all inseparabile fratello che però continuò fino al 1934. Non ci resta che ricordare il giorno della sua nascita Ernesto Ghisi un altro tassello della storia del calcio campano che ha contribuito alla nascita di una squadra come il Napoli conosciuta e apprezzata in tutto il mondo nonostante gli alti e i bassi come anche il Savoia che nonostante i fallimenti è riuscita in tutti questi anni a rialzarsi e a regalarci pagine di storia del calcio campano importanti.