Napoliboxe. Nuovo corso e primi successi: tre ori e un argento

Nonostante le difficoltà degli ultimi due anni, la Napoliboxe non si ferma e continua a raccogliere vittorie. Forte del riconoscimento della cintura mondiale della WBC consegnata lo scorso ottobre, la società di vico Sottomonte ai Ventaglieri ha trovato nuovi ragazzi da far crescere, portandoli subito al successo. Sono quattro gli esordienti che sono saliti sul ring la scorsa settimana a Piano di Mirabella, in provincia di Avellino, salendo tutti sul podio con tre vittorie assolute.

Due successi sono arrivati dagli Schoolboys Simone Guardasole (40kg), proveniente dalla Sanità, e da Nikoloz Svaridge (50kg), georgiano che vive da anni al Borgo di Sant’Antonio. L’altro oro lo ha conquistato Andrea Cioffi (50kg), atleta junior di Materdei, mentre l’argento lo ha portato a casa Simone Ferrara (43kg Schoolboys) della Sanità.

Quattro ragazzi giovanissimi, tra i 13 e i 15 anni, che alla prima esperienza hanno subito dimostrato di aver appreso gli insegnamenti del maestro Lino Silvestri, candidandosi a diventare i talenti del futuro del pugilato napoletano. E che hanno voluto anche lanciare, su iniziativa del georgiano Nikoloz Svaridge, un messaggio di pace in questo momento così difficile, dedicando i loro successi ai giovani pugili ucraini.

“Gli ultimi due anni per le associazioni sportive dilettantistiche sono stati terribili – spiega Lino Silvestri –. Abbiamo perso tanti ragazzi che non hanno potuto allenarsi e le difficoltà per mandare avanti una struttura come la nostra, interamente autofinanziata, sono state enormi. Non è nel nostro stile, però, arrendersi e gettare la spugna, per questo abbiamo continuato a lavorare sul territorio per aiutare i ragazzi a entrare in palestra e allontanarli dalla strada.

Questi quattro giovani talenti sono solo una parte dei ragazzi che stiamo facendo crescere e sui quali puntiamo per un riscatto sportivo e sociale dei quartieri del centro storico della nostra città, dove da oltre 25 anni, ormai, siamo un presidio costante di sport e legalità. Anche grazie al supporto dello studio dentistico del dottor Luigi Vittozzi e dello studio Delos del dottor Luigi Loreto, i nostri partner che non ci hanno mai abbandonato”.