Napoli-Villarreal. In Europa mai ribaltato il ko per 1-0 all’andata

L’attesa in città sale per la sfida di Europa League, ad accendere ulteriormente gli animi le parole di Raul Albiol, (vedi articolo) il centrale azzurro punta deciso: “Vogliamo la finale”.

Il ko del “Madrigal” non chiude le porte al passaggio del turno, eppure i dati statistici remano contro le velleità del Napoli, nella sua storia europea la compagine azzurra ha subito due volte la sconfitta per 1-0 nella gara d’andata in trasferta. In entrambe le occasioni gli azzurri non sono riusciti a compiere l’impresa, ribaltando il ko subito lontano dal “San Paolo”. Nel 1994/95 gli azzurri affrontarono agli ottavi di Coppa Uefa l’Eintracht, lo 0-1 subito a Francoforte si ripet√© sul campo di Fuorigrotta, dove una sassaiola finale sanc√¨ la squalifica del campo (mai scontata vista l’assenza dalle competizioni europee per oltre un decennio). L’altro precedente è sempre agli ottavi, siamo nella stagione 2013/14 quando in Europa League il Napoli di Benitez sub√¨ un altro 1-0 al “Dragao”, il ritorno col Porto fin√¨ in pareggio, le reti di Pandev e Zapata non bastarono alla “remuntada”.

In palio non c’è soltanto il trofeo, ma anche milioni e posizionamento nelle classifiche Uefa, visto che l’approdo in finale garantirebbe alle casse una cifra di circa 20 mln di euro, inoltre si rinforzerebbe la posizione nel ranking europeo. Il Napoli al momento occupa la casella numero 16 del ranking con 88,921 punti, sopravanzando Bayer Leverkusen (85,292) e Basilea (84,595), proseguire nella competizione può valere anche la seconda fascia nelle urne di Champions League. La vittoria domani mette in palio anche altro, non solo il pass per i quarti!