Napoli-Sampdoria 3-2. Sarri: Partita complicatissima, i ragazzi sono stati molto bravi

Dopo il match vinto contro la Sampdoria il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri ha parlato ai microfoni di ‚ÄòPremium Sport’: Una partita piena di episodi non favorevoli, abbiamo preso gol su una punizione da 35 metri, un rigore contro, un espulsione, una partita che poteva diventare una montagna da scalare, i ragazzi hanno fatto benissimo sotto il punto di vista caratteriale. Siamo noi che la Samp abbiamo fatto un primo tempo a ritmi folli, ed un po’ abbiamo pagato nel secondo tempo. Loro sono una Squadra forte, organizzatissima.

Su Marek Hamsik: Marek è un giocatore straordinario ed è sempre stata un’arma in più, non è che si può mettere in discussione per tre-quattro partite sottotono. Ha delle qualità straordinarie, non è mai stato un problema. Quello che ha fatto lui oggi è storico, tanta roba.

Su Allan: Allan per noi è sempre stato un giocatore importantissimo, un giocatore di grande intensità con doti di interdizione. Quello che è sorprendente è che sta crescendo di qualità, sbaglia molto meno nella fase di impostazione, sta diventando anche qualitativamente in crescita notevole. Anche Zielinski per noi è un giocatore importante, abbiamo centrocampisti centrali con caratteristiche diverse, abbiamo tante soluzioni.

Su Mertens: Dries ha fatto un paio di partite in cui era un po’ spento, ora sta tornando alla grande, ora che faccia gol o meno mi importa meno, ci dà grande contributi con assist, sta tornando in pieno, il gol non mi preoccuperei più di tanto perchè è una logia conseguenza. Io il giocatore non l’ho mai visto ancora, se arriverà lo valuterò, non ho niente da dire in questo momento. Chiaro che in zona di campo dove abbiamo abbondanza stiamo ruotando, ed in altre meno, e se si fa di meno si vede che c’è differenza tra chi gioca e chi lo fa meno. Juve-Roma? Stasera mi vedo con mia madre quindi mi interessa relativamente”.

 

Nunzio Marrazzo

Condividi