Napoli. Quindici azzurri convocati in Nazionale

Dopo il successo ottenuto in Emilia contro il Bologna nella giornata di ieri, diversi calciatori azzurri adesso si preparano a lasciare l’ombra del Vesuvio per rispondere alle chiamate delle rispettive Nazionali. Sono quindici i calciatori targati Napoli che saranno impegnati in giro per il mondo. Si tratta di Alex Meret, Giovanni Di Lorenzo, Lorenzo Insigne, Drie Mertens, Piotr Zielinski, Eljif Elmas, Fabian Ruiz, Elseid Hysaj, Stanislav Lobotka, Mario Rui, Amir Rrahmani, Kalidou Koulibaly, Vicotor Osimhen, Hirving Lozano e David Ospina.

Meret, Di Lorenzo e Insigne sono stati inseriti nella lista dei convocati varata dal ct Roberto Mancini per l’amichevole con l’Estonia (11 novembre a Benevento) e per la doppia gara di Uefa Nations League con Polonia (15 novembre a Reggio Emilia) e Bosnia (18 novembre Zenica). Mentre il folletto belga, Dries Mertens, sarà impegnato con il suo Belgio nell’amichevole con la Svizzera (11 novembre) e nella doppio confronto valevole per la Uefa Nations League contro Inghilterra (15 novembre) e Danimarca (18 novembre).

Piotr Zielinski, invece, sarà di scena con la Polonia nell’amichevole con l’Ucraina (11 novembre) e nella doppia sfida di Uefa Nations League contro Italia (15 novembre) e Olanda (18 novembre). Impegni ostici anche per il giovane centrocampista macedone Eljif Elmas. Il calciatore dei partenopei sarà alle prese con la Georgia, match valevole per le qualificazione europee, e con la doppia gara di

Uefa Nations League contro Estonia (15 novembre) e Armenia (18 novembre). Impegno in amichevole con Olanda (11 novembre) e doppio match di Uefa Nations League con Svizzera (14 novembre) e Germania (17 novembre) per lo spagnolo Fabian Ruiz. Match più agevoli sulla carte, invece, per Elseid Hysaj. Il terzino è stato chiamato in causa del ct della Nazionale Albanese, guidata dall’ex azzurro Edoardo Reja, in occasione dell’amichevole con Kosovo (11 novembre) e delle due gare di Uefa Nations League contro Kazakistan (15 novembre) e Bielorussia (18 novembre).

Mentre Stanislav Lobotka è stato convocato dalla sua Slovacchia per la gara di qualificazione europea Irlanda del Nord e per la doppia sfida di Uefa Nations League con Scozia (15 novembre) e Repubblica Ceca (18 novembre). Mario Rui, invece, con il Portogallo sarà impegnato nel friendly match contro l’Andorra (11 novembre) e nella super doppia sfida di Uefa Europa League con Francia (14 novembre) e Croazia (17 novembre).

Nonostante le chance mai avute con la maglia azzurra in questa prima parte di stagione, a rispondere alla convocazione della rispettiva nazionale è anche Amir Rrahmani. Il difensore è stato chiamato a raccolta dal Kosovo per l’amichevole con l’Albania del compagno di squadra Elseid Hysaj (11 novembre) e per i due confronti di Uefa Nations League contro Slovenia (15 novembre) e Moldavia (18 novembre).

È tempo di qualificazioni per la Coppa d’Africa, invece, per la roccia senegalese Kalidou Koulibaly. Il difensore degli azzurri sarà impegnato nella doppia sfida con Guinea (11 novembre) e Senegal (15 novembre). Così come Koulibaly, anche Victor Osimhen sarà alle prese con le qualificazioni per la prossima edizione della Coppa d’Africa. La giovane punta nigeriana scenderà in campo in occasione dei due match contro il Sierra Leone (11 novembre – 17 novembre).

Doppia amichevole per Hirving Lozano. La stella, rinata sotto l’ala protettiva di mister Gennaro Gattuso, sarà di scena con il suo Messico contro Corea del Sud (14 novembre) e Giappone (17 novembre). Impegno di una valenza totalmente diverse saranno quelli che che vedranno impegnato David Ospina con la Colombia. Il portiere del Napoli sarà impegnato nella doppia sfida, valevoli per le qualificazioni ai prossimi mondiali, contro Uruguay (13 novembre) e Ecuador (17 novembre).

 Dunque, da come si evince, sono diversi gli azzurri costretti a viaggi lunghi e stancanti che portano via energie fisiche e mentali. Tra questi sopratutto i calciatori africani e sudamericani. Un fattore non affatto positivo per mister Gennaro Gattuso in vista del cruciale big match contro il Milan, in programma domenica 22 novembre allo stadio San Paolo per l’8^ giornata di Serie A. Il tecnico, così come le altre big di massima serie, avrà a disposizione davvero pochi giorni per inculcare ai calciatori di rientro dalle Nazionali i giusti dettami tattici in occasione della gara con i rossoneri.

 

Nunzio Marrazzo