Napoli. De Laurentiis e De Magistris pronti ad intitolare lo stadio a Maradona

La morte inaspettata di Diego Armando Maradona è stato come un vero e proprio terremoto nel mondo del calcio, uno shock terrificante sopratutto per il Napoli ed il popolo partenopeo. Un addio straziante che ha toccato il cuore di tutti, sportivi e non.

Proprio per rendere onore al mito Maradona, il miglior calciatore visto sul pianeta terrestre, il sindaco Luigi De Magistris ed il presidente della società azzurra Aurelio De Laurentiis si sono subito mobilitati con l’intenzione di attuare una grande e commovente iniziativa. Il primo cittadino di Napoli e il patron del club azzurro sono pronti ad intitolare lo Stadio San Paolo, attuale impianto di casa della compagine partenopea, con il nome di Diego Armando Maradona.

L’idea è partita dallo stesso Luigi De Magistris, incentivato proprio dal popolo partenopeo: “È morto Diego Armando Maradona,il più immenso calciatore di tutti i tempi. Diego ha fatto sognare il nostro popolo,ha riscattato Napoli con la sua genialità. Nel 2017 era divenuto nostro cittadino onorario.Diego, napoletano e argentino,ci hai donato gioia e felicità! Napoli ti ama! Intitoliamo lo Stadio San Paolo a Diego Armando Maradona!!!”.

A ribadire la splendida intenzione di voler intitolare lo stadio cittadino in onore del pibe de oro è stato anche il presidente Aurelio De Laurentiis che è intervenuto a RMCInfo. Il patron del Napoli ha svelato anche un’altra particolare iniziativa per rendere omaggio al Dio del calcio che sarà attuata domani in vista della gara di Europa League con il Rijeka: “È un’ipotesi che stiamo prendendo in considerazione. Domani voglio trasmettere il volto di Maradona per tutta la partita. Potrebbe essere un’idea chiamarlo San Paolo-Maradona”.

Intanto, lo Stadio San Paolo rimarrà illuminato tutta la notte in omaggio proprio a Diego Armando Maradona. È il primo gesto d’affetto voluto fortemente dal Napoli per la sua indissolubile leggenda.

 

Nunzio Marrazzo