Napoli-Atalanta 1-2. Sarri: Abbiamo fatto un buon primo tempo. Troppo distratti nella ripresa

Il tecnico del Napoli Maurizio Sarri, dopo l’eliminazione dalla Tim Cup, subita per mano dell’Atalanta di Gasperini, squadra che stasera si è imposta al San Paolo per 2-1, ha rilasciato queste dichiarazioni ai microfoni di ‚ÄòRai Sport’: Era una partita da pareggio per le occasioni. Abbiamo fatto bene nel primo tempo, ma un secondo tempo che non mi è piaciuto. La squadra sembrava più distratta, con la testa fra le nuvole. Che voto darei al mio Napoli? Mi arrabbiavo quando lo davano a scuola non li darò adesso. In campionato la squadra gioca con una altro atteggiamento. Forse siamo meno abituati agli scontri diretti. Qualcosa di meglio nelle coppe potevamo fare. Per costringere le squadre a giocare con i titolari bisogna aumentare le sostituzioni. Nel primo tempo la squadra è stata solida. Nel secondo tempo siamo stati più distratti. Contro l’Atalanta abbiamo fatto fatica anche con altre formazioni. Ci toglie ritmo e ha la meglio nelle palle lunghe. Quando cambi la formazioni se vinci hai fatto benissimo, se perdi dovevi far giocare gli stessi. Noi abbiamo bisogno di recuperare. A me è piaciuta più la squadra nel primo tempo. Dopo la Juventus le avevamo vinte tutte, è vero è una partita che ti rimane addosso, ma visto la reazione della squadra nei 20 giorni successivi non penso sia rimasta nelle gambe. Attuare dei cambiamenti al nostro campionato? A me non piace il discorso della riduzione delle squadre, perch√© vorrebbe dire togliere la Serie A da 20 piazze che messe insieme sono un bacino importante. La possibilità è quella di ridurre le partite nazionali, riducendo quelle i campionati finirebbero ad aprile. √à anacronistico pensare che un giocatore che guadagni 2 milioni al mese, vada poi a giocare contro Cipro, Gibilterra e San Marino. Inglese? C’è un giudice che è il campo, io sono l√¨ e decido. Se dicessi qualcosa a priori sarei prevenuto.

Condividi