MotoGP. In Francia vince Lorenzo, rimonta Rossi è secondo

Ancora una vittoria per Jorge Lorenzo: lo spagnolo della Yamaha ha conquistato il Gp di Francia sul circuito di Le Mans, mentre Valentino Rossi ha chiuso al secondo posto. Fuori Dovizioso e Iannone, protagonisti di altrettante cadute.

Moto2, vince Rins, ottimo Corsi 2/o – Ancora un italiano sul podio nella giornata delle moto sul circuito di Le Mans. Simone Corsi (Speed Up corsa) è infatti giunto secondo nella prova della Moto2, alle spalle dello spagnolo Alex Rins (Paginas Amarillas HP 40). Terzo posto per Thomas Luthi (Garage interwetten), poi un altro italiano, Franco Morbidelli (Estrella Galicia), quinto il giapponese Nakagami (Idemitsu Honda). E’ stata una gara molto combattuta, e a lungo il pilota italiano ha reso la vita difficile a Rins, che solo a tre giri dal termine è riuscito a effettuare l’allungo decisivo per imporsi al 29enne centauro azzurro. Con la vittoria di oggi Rins conquista anche la leadership mondiale, e approfitta a mani basse della caduta di Johann Zarco campione del mondo in carica e rivale per la vittoria finale del titolo. Giornata da dimenticare anche per un altro protagonista della Moto2, Sam Lowes, che non è riuscito ad andare oltre al sesto posto, staccato di oltre dieci secondi e mezzo dal vincitore. Quanto agli altri italiani, Luca Marini, fratello di Valentino Rossi, si è classificato al 12mo posto, Mattia Pasini è 16mo, deludente Lorenzo Baldassarri soltanto 17mo, dopo un’ottima partenza.

Moto3, vince Binder, Fenati 2/o – Ottimo secondo posto per l’italiano Romano Fenati (Sky Racing Team VR 46) al gran premio di Francia di Moto2, alle spalle del sudafricano Brad Binder (Red Bull KTM Ajo) che dopo aver vinto a Jerez si è imposto dunque anche sul circuito di Le Mans. Terzo posto per lo spagnolo Jorge Navarro (Estrella Galicia). Buona la prova degli altri italiani in gara, Nicola Bulega è quinto, Andrea Migno settimo, Niccolò Antonelli ottavo, e Andrea Locatelli decimo. Fenati è andato al comando della corsa fin dal sesto giro, ma il sudafricano non lo ha mai perso di vista, e poi al 23mo giro ha dato la toccata decisiva per la conquista della vittoria.