Mondragone. Coppola motiva le dimissioni: “Serviva una svolta”

I domiziani hanno perso smalto e brillantezza negli ultimi due mesi.Una metamorfosi in negativo che di certo non è piaciuta ai presenti sabato al Conte. In campo una squadra senza idee con occasioni gol create ridotte al lumicino. Le concorrenti salvezza hanno riacceso una lotta in un rush finale incandescente. Il Forio passa a Mondragone complice una gara onesta con una vittoria meritata. Al triplice fischio finale le dimissioni del tecnico domiziano Coppola che motiva la sua scelta ai microfoni di Sport Event :Ringrazio la squadra per quanto fatto. Ringrazio la società, il pubblico, i ragazzi. Non si può cambiare una squadra intera ma non sono più l’allenatore del Mondragone. Questo gruppo ha bisogno di una svolta. Chiedo scusa al pubblico ,alla società che non ci ha fatto mancare nulla. Sottoscrivo in pieno la salvezza per questi ragazzi

MARIO FANTACCIONE