Maued Sport. Il ds De Rosa racconta gli spartani: “Obiettivo salvezza, inizio duro”

Arriva da neo-promosso nel campionato di Promozione e subito avrà a che fare un doppio esordio di fuoco. Stiamo parlando della Maued Sport, che aggregata al girone B, esordirà in Coppa contro il Vico Equense, mentre in campionato sarà impegnato nel derby napoletano contro il Ponticelli.

Due squadre importanti, la prima ben attrezzata, tanto che nella passata stagione ha concluso nella top five. Il Ponticelli, invece, è una squadra ostica alla seconda presenza nella seconda serie regionale.

Soffermato i nostri microfoni, il direttore sportivo degli spartani, Andrea De Rosa, ha commentato questo arrivo di campionato, posizionando in modo particolare l’attenzione sulla partita di Coppa italia.

“L’inizio campionato è un po’ duro -esordisce Andrea De Rosa- Ma prima o poi dobbiamo affrontare tutte, quindi non dobbiamo crearci alibi. Siamo una neo-promossa e in Coppa dobbiamo affrontare forse la squadra più tosta che potevamo incontrare. Mentre in campionato ci scontreremo con una squadra molto molto esperta. Sono due incontri interessanti che saranno utili per capire la nostra forza”.

Concentrandoci per un momento sul campionato, tra candidate alla vittoria e squadre che la Maued potrebbe temere: “Non dobbiamo vincere, quindi non abbiamo particolari timori. Penso che Vico Equense, Real Poggiomarino e Isola di Procida sono le squadre che, per blasone, per storia e tutto il resto, sono le favorite a vincere. Poi ci sono altre tre o quattro squadre che possono arrivare nella zona play-off e poi ci sono una decina di squadre che si contenteranno i posti salvezza”.

Focalizzandoci sulla partita più vicina, cioè quella in Coppa, il pensiero sul Vico Equense: “In realtà è una squadra molto molto forte, dagli under che fanno crescere bene, all’allenatore ai calciatori. Il Vico Equense è una squadra temibile da incontrare per chiunque, non solo per la Maued”.

Infine gli obiettivi degli spartani: “Obiettivi di Coppa…beh diventa subito proibitivo perchè incontriamo una squadra importante. Ci teniamo a fare bella figura sicuramente, anche per accrescere l’autostima. Per quanto riguarda il campionato, il nostro obiettivo primario è fare i punti per la salvezza, poi non sappiamo cosa avverrà. Noi dello staff siamo curiosi e crediamo di aver fatto tutto quello che potevamo sul mercato, funzionali al nostro budget. Posso dire che i ragazzi stanno bene, sia over che under, è un gruppo già molto unito”.

Cristina Mariano