Mariglianese- Audax Cervinara 3-1. Leoni nel segno di Barbarisi e Malafronte, il Cervo si fa male da solo

Dopo 181 giorni riparte il campionato di Eccellenza, cambia il format fra squadre che rinunciano alla ripartenze e squadre che provano a dare un calcio al Covid. Il Covid, lo stesso nemico invisibile che ha ridotto l’organico delle squadre di Eccellenza portando alla formazione di diversi gironi, per l’esattezza 5 gironi con 3 raggruppamenti formati da 6 squadre e due da 5. Il regolamento parla chiaro, ai playoff le prime 3 di ogni girone più la migliore quarta. Per l’accesso alla D si passa per playoff ridotti, quarti di finale e due semifinali che si sostituiscono alle finali, le vincenti accedono alla massima serie dilettantistica. Il girone D si apre con u super match, forse la sfida fra le due favorite di questo girone e della categoria intera.  Allo stadio Comunale di Brusciano va in scena Mariglianese-Audax Cervinara, sfida delicatissima e piena di spettacolo. Delicata chiaramente per entrambe le formazioni, visto che si è ripreso ad allenarsi da due settimane circa, dopo 5 mesi di assenza dai campi. Spettacolo però che rimane assicurato, vista la grande qualità delle due rose.

La cronaca- Primi minuti con più Mariglianese che Audax Cervinara, primo spunto con il lancio di Petrarca per lo spunto veloce di Barbarisi che sorprende la difesa avversaria e va giù, Mariglianese che grida al rigore non accordato dal direttore di gara che ammonisce Barbarisi per simulazione, decisione che sembra essere giusta. Ancora Mariglianese che con il talento di Aracri va al traversone per bomber Malafronte che si libera bene e prova la girata, miracolo ravvicinato di Pagnano che mette in angolo. Dalla bandierina ancora Aracri che prova il traversone sulla quale esce all’avventura Pagnano, evidente errore dell’estremo difensore classe 2002 che lascia la porta incustodita e apparecchia per lo splendido pallonetto di Barbarisi che beffa l’Audax e sblocca la sfida, primo gol stagionale per lui. La risposta degli ospiti è affidata alla punizione da ottima posizione di Guarro, l’effetto non manca la potenza si, tutto facile per D’Auria che blocca. Cervinara che però prende le misure ai padroni di casa, Cervinara che a metà primo tempo colpisce la squadra di Sanchez. Angolo di Foti a centro area per lo stacco perentorio di Alessio Befi, palla schiacciata davanti a D’Auria che nulla può, pareggio Cervinara con il suo capitano che segna la seconda rete stagionale .Alla mezz’ora ci prova ancora Guarro con la specialità della casa, il calcio di punizione. Stavolta alla conclusione dell’ex Palmese non manca nulla, solo la fortuna, volo plastico di D’Auria a mettere la sfera sopra la trasversale. A 4 minuti dalla fine della prima frazione la Mariglianese si fa rivedere e fa di nuovo male. Lancio di De Angelis spizzato da Malafronte che mette in movimento Barbarisi che salta Itri in velocità, uscita ancora una volta totalmente sbagliata da Pagnano che viene uccellato di testa da Barbarisi, i due poi si scontrano ma quando il pallone ha già superato la linea di porta. 2-1 Mariglianese, doppietta di Barbarisi. La ripresa riprende con la Mariglianese che continua a spingere, e dopo 5 giri di lancette trova anche il 3-1. Barbarisi va al passante interno che Guarro devia mettendo fuori causa Pagnano e accomodando per Malafronte, il numero 9 di casa deve solo colpire per fare 3-1 e trovare la 4° segantura stagionale. Il Cervinara si affida a Fusco per reagire, tiro cross che sorprende D’Auria che riesce comunque a salvarsi in angolo. Nel finale Mariglianese che resta in 10, il portiere D’Auria che perde tempo nella rimessa in gioco venendo ammonito, subito dopo la siutuazione non cambia costringendo il direttore di gara alla massima sanzione. Finisce così, tanti errori difensivi per l’Audax Cervinara ben sfruttati dalla Mariglianese che riparte col piede giusto.

Us Mariglianese- D’Auria, Peluso(88° Falco), De Angelis,De Giorgi, Petrarca;Liberti, Barbarisi(62°Selva),Lettieri;Aracri(77°Gaetano), Prevete(75°Callicchio), Malafronte(80°Cafariello). All.Luigi Sanchez

Audax Cervinara- Pagnano, Cioffi(88° Ferrentino), Guarro,Itri; L.Casale(52°Iannotta), Colarusso(68°De Stefano), Foti, Fusco, Di Ruocco; Befi, Farriciello. All. Mario Di Nola.

Ammoniti- Barbarisi(per simulazione)Petrarca(per proteste), Colarusso(per proteste), Sanchez(per proteste), D’Auria(per perdita di tempo)

Espulsi- D’Auria(per perdita di tempo reiterata)