Marcianise. Zeoli ci mette i pugni: “Puntiamo alla salvezza”

Emilio Zeoli giovane portiere di belle speranze in forza al Marcianise sta coltivando in questa stagione il sogno di disputare un campionato importante grazie alle cure del proprio allenatore Rosario Campana e di un maestro come allenatore dei portieri Giovanni Caropreso. In questa stagione si è dimostrato freddo nel neutralizzare rigore agli avversari in fasi decisive dell’incontro.Il motto è sempre lo stesso, volare basso e guai a pensare a voli pindarici. Lo scotto è dietro l’angolo. Nessuno ti regala nienta, il tutto si conquista a suon di allenamenti e voglia di emergere. Innegabile i miglioramenti del giovane talento di Mondragone dal girone di andata ad oggi . Anche contro la Turris ha mostrato le caratteristiche del suo Dna:grande senso di posizione, riflessivo e in sintonia con i compagni di reparto. Il Marcianise pericoloso nel finale al Liguori conquista un punto importantissimo in un campo difficile continuando la striscia di risultati utili consecutivi.Al triplice fischio finale,il pipelet gialloverde ai microfonici di Sport Event esterna la sua gioia nel difendere i pali del Marcianise:L’esperienza a Marcianise procede a gonfie vele. Siamo una delle squadre che punta alla salvezza, possiamo arrivarci tranquillamente. Volevo ringraziare per gli insegnamenti che mi stanno dando sia mister Campana che Caropreso col quale sto facendo un lavoro importante. Ogni giorno cerchiamo di crescere sempre di più. Sono di Mondragone e spero che la squadra della mia città si salvi in eccellenza

MARIO FANTACCIONE