Maracanà Acerra. Roscigno si racconta a 360¬∞

ACERRA – Periodo delicatissimo in casa Maracanà, forse quello più nero da quand’è nata la società quattro anni fa. Risultati che non arrivano, bel gioco solo a sprazzi, situazioni sfortunate e sfavorevoli, dissapori e malumori. Il cammino effettuato dal Maracanà in questo campionato di C2 non è stato di certo di quelli migliori, ne di quelli che si dimenticheranno facilmente: 3 punti in quattro gare, di cui due perse tra le mura amiche; seconda peggior difesa del torneo e un amalgama tra vecchi e nuovi che funziona solamente a metà, perch√© i problemi che affliggono gli azzurri per la metà che resta, sono solamente di natura psicologica. Mentalmente contratti, un’anomalia frutto proprio di questa situazione complessa.

Continua qui per l’intervista:

http://ilgranata.it/maracana/1651-2015-11-06-17-12-38.html

Enzo Bruno per il Granata.it

Condividi