Maleventum-Feldi Eboli 9-2. Nona sinfonia sannita, poker di Perugini

MALEVENTUM-FELDI EBOLI 9-2
MALEVENTUM: Renga, Orlando, Iannelli, Perugini, Aquino, Villani, De Toma, Del Grosso, De Mare, Pinto, Ecravino, Lucariello. All. Corino
FELDI EBOLI: Taffarel, Vuolo, Mastrangelo, Santoro, Massa, Capozza, Moccaldi, Izzo, Fine, Bonadies, Mansi, Giarletta. All. Taffarel D.
ARBITRI: Forgione di Napoli e Izzo di Torre Annunziata
RETI: 1′ e 4’pt Iannelli (M), 10′ pt, 20′ e 27’st tiro libero Perugini (M), 11’pt Aquino (M), 28′ pt tiro libero e 21’st Villani (M), 9’st Mansi (FE), 10’st De Mare (M), 26’st Mastrangelo (FE).

BENEVENTO ‚Äì Il Maleventum migliore della stagione annienta in maniera netta la Feldi Eboli, compagine salernitana reduce da tre risultati utili consecutivi ed ottiene la seconda vittoria in campionato. La partenza dei padroni di casa tramortisce la squadra di mister Taffarel che dopo undici giri di lancette è già sotto per 4-0 ed al 15′ gli ospiti vengono poi salvati dal loro portiere che respinge il rigore calciato da Aquino. Ma la quinta rete del Maleventum arriva in ogni caso a due minuti dall’intervallo quando Villani realizza il tiro libero e si va negli spogliatoi sul 5-0. Nella ripresa c’è un sussulto della Feldi che segna il 5-1 con Mansi su penalty ma si tratta di un fuoco di paglia perch√© sull’azione successiva un guizzo di De Mare porta i locali sul 6-1. I salernitani provano la carta del portiere in movimento ma la mossa di rivela un boomerang con la squadra di Corino che segna altre tre reti subendone solo una in una gara praticamente perfetta per i sanniti.

 

 

Condividi