Maddalonese frena in casa col Real Forio

Si chiude nel peggiore dei modi la settimana della Maddalonese. Dopo le sconfitte di Casoria e Pompei, arriva il pari interno contro il Real Forio che lascia davvero tanto amaro in bocca per come è maturato. Contro l’ultima in classifica, la Maddalonese non riesce a trovare il guizzo da tre punti nonostante un alto possesso palla e una costante costruzione di gioco. E’ mancata la cattiveria sotto porta ma bisogna riconoscere anche i meriti degli avversari che con sacrificio e coltello tra i denti hanno dimostrato di non valere assolutamente l’attuale posizione.

I biancoverdi isolani hanno saputo aggrapparsi all’esperienza di Sogliuzzo, Monti e Savio e credere fino alla fine all’impresa. La Maddalonese, priva di Bracale, De Fenza e Fibiano, deve solo voltare pagina il prima possibile perché i margini di crescita sono senza dubbio all’orizzonte. Partita non esaltante al “Comunale” di Arienzo a differenza del primo quarto d’ora di gioco che lasciava presagire ben altro. Dopo dieci minuti, Guglielmo prova la conclusione di prima intenzione ma la palla termina alta. Dopo cinque minuti, il Forio passa in vantaggio ma il consulto arbitro-guardalinee annulla la rete tra le vibranti proteste.

Il primo tempo scivola via senza che i portieri compiano miracoli. Poco prima dell’intervallo ospiti in dieci per il doppio giallo a Sangare. La ripresa si apre con una nitida palla gol per la Maddalonese: al 55’ l’affondo di Percope trova puntuale Alessandro De Marco ma la conclusione da sotto misura termina a lato per questione di centimetri. Risponde il Forio al 58’ con Solimeno che si smarca bene in area e fa partire un rasoterra di esterno che fa la barba al palo di Cerreto.

Al 62’ il vantaggio della Maddalonese che lascia presagire ad un pomeriggio di festa: Tansella ubriaca tutti sulla fascia sinistra ed Alessandro De Marco irrompe per la deviazione vincente. Dopo quattro minuti, si ristabilisce la parità numerica con Viscovo espulso per doppia ammonizione. La Maddalonese, pur senza strafare, capisce che c’è bisogno della rete della tranquillità. Ci prova due volte Guglielmo ma non è fortunato con la mira. All’83 la doccia fredda con Pistola che sfonda sulla fascia e l’eterno Savio si fa trovare pronto al posto giusto per insaccare a porta vuota trasformando in oro il cross del compagno. L’assalto finale dei padroni di casa, purtroppo, non produce quanto desiderato. Un punticino a testa: di delusione per la Maddalonese, di rinascita per il Forio

MADDALONESE-REAL FORIO 1-1

MADDALONESE: Cerreto, Percope, Viscovo, De Marco G. (73’ Della Ventura), Della Valle, Della Monica, Solpietro, De Marco A. (70’ Toure), Colonna, Tansella (63’ Pirone), Guglielmo. A disp.: Cioce, Di Mauro, Antignano, Barletta, Ferraro. Allenatore: Bovienzo

REAL FORIO: Iandoli, Accurso, Sangare, Di Micco (70’ Savio), Seprano (75’ Castagna), Sogliuzzo, Pistola, Castaldi (48’ Cerase), Monti, Sirabella, Solimeno (82’ Marotta). A disp.: Cannelora, Di Meglio, Amengual, Iacono, Peluso. Allenatore: Monti

ARBITRO: Matrone di Torre del Greco

MARCATORI: 62’ De Marco A., 83’ Savio

AMMONITI: Viscovo, Pistola, Sangare, Sogliuzzo, Solpietro, Monti, Sirabella

ESPULSI: Sangare al 45’ e Viscovo al 66’ per doppia ammonizione

NOTE: pomeriggio caldo, spettatori meno di cento, angoli 5-1