Luasdomini C5. Manita al Taranto, Centonze: “Soddisfatto, importante è vincere”

Lausdomini calcio a 5 – Taranto 5-1
PRIMO TEMPO
Mister Centonze manda in campo il quintetto iniziale composto da Caputo; Pazzi, D’Amico; Calabrese e Russo.
Ci prova subito Calabrese: palla deviata in angolo. Calabrese poi serve Russo che tenta la conclusione, respinta dal portiere pugliese. Russo si libera di un avversario per poi calciare ad incrocio sul secondo palo: di poco al lato. In occasione di un corner Melise scaraventa un destro potentissimo in fondo al sacco portando in vantaggio i padroni di casa. Qualche istante più tardi ripartenza micidiale del Lausdomini che dopo una respinta del portiere su un tiro di Madonna raddoppia con De Luca. Ci prova poi il numero 8 ospite su palla inattiva: miracolo di Caputo. In seguito splendido numero di Calabrese che con una giocata straordinaria supera il portiere scaraventando la palla in rete indisturbato. All’ultimo secondo di gioco da un rilancio di Caputo, Madonna (l’uomo degli istanti finali) sigla il poker con una sforbiciata da urlo. Termina cos√≠ la prima frazione di gioco sul punteggio di 4-0.
SECONDO TEMPO
Pronti via Melise si rende pericoloso con una conclusione che termina al lato di un soffio. D’Amico poi calcia con il sinistro trovando la respinta dell’estremo difensore ospite. Il numero 8 prova a riaprirla ma è ancora Caputo a sbarrargli la strada. Calabrese poi dall’out mancino trova un’altra perla che va a gonfiare la rete. Il numero 22 Teodoro accorcia le distanze con un tap-in vincente sotto porta. La partita volge al termine: Lausdomini – Taranto 5-1. Dopo la storica promozione in Serie B il club del presidente Manna conclude un’annata trionfale: attualmente i leoni si trovano al quinto posto in classifica, piazzamento valevole per la zona play-off!
Andrea Centonze ha rilasciato un’intervista ai nostri microfoni:”Quel totale di 23-4 tra reti subite e siglate, rimediato circa un mese fa per me è una ferita che purtroppo resta ancora aperta: quindi focalizzo la mia attenzione su quel momento per cercare di fare un girone di ritorno più decoroso. Abbiamo disputato una buona gara con un ottimo approccio, siamo stati bravi a tenere sempre la partita in pugno. Sono soddisfatto: era importante vincere. ‘Ancora un gol allo scoccare della sirena’…” A volte ci sono componenti di fortuna, in certi casi dobbiamo dire anche che ci è andata bene. Pensiamo soltanto a noi stessi, partita dopo partita, poi vedremo dove saremo arrivati.”
Addetto stampa: Giuseppe Lombardi
Condividi