Lega Pro. Gare su internet grazie ad accordo con Esa, coinvolti 60 stadi

Il calcio cosiddetto minore trova nei satelliti un valido alleato, grazie ad un accordo con l’Esa (Agenzia Spaziale Europea), saranno circa 60 gli impianti che potranno trasmettere le partite di Lega Pro in diretta su Internet. Nella fase iniziale sono stati circa 200.000 gli spettatori, secondo questi ultimi dati dell’Esa si apre un nuovo mercato destinato gli sport minori, con un pubblico potenziale di oltre 20 milioni di persone in Italia e più di 200 milioni in Europa.

 

 

 

 

Condividi