Lega Pro. Cala il sipario sulla regular season: risultati e sentenze

Termina cos√¨ l’ultima giornata di campionato del Girone C di Lega Pro, stabilendo definitivamente alcuni verdetti che non erano stati ancora decretati nelle precedenti partite.

Il Benevento con la sicurezza della diretta promozione e i festeggiamenti conclude con un altro risultato utile la sua stagione. Ad Agrigento si decide tutto nel primo tempo con un 1 a 1 che accontenta entrambe le squadre. Gli akragantini raggiungono la salvezza distanziando Monopoli e Catania. Zibert apre le marcature e quattro minuti dopo risponde Angiulli.

Per quanto riguarda la zona play-off, le tre inseguitrici del Benevento si contendevano ancora i posizionamenti definitivi: il Foggia secondo travolge la Juve Stabia con un 3 a 1 nel quale sono stati protagonisti Iemmello, autore di una doppietta, e due ex Lecce, Chirico per i satanelli e Diop per le vespe. Gli uomini di De Zerbi confermano il loro posizionamento; il Lecce vince contro la Lupa Castelli Romani, grazie ai gol di Caturano, Moscardelli e Doumbia ai quali risponde Rossetti a 8 minuti dalla fine; la Casertana impegnata nel derby contro la Paganese stravince con il risultato di 4 a 2 (doppio Alfageme, Jefferson e Giannone per i falchetti, doppietta di Carcione per la Paganese) rischiando di beffare i salentini con la differenza reti. Domani si costituirà la classifica definita con le partite del Girone B.

La zona play-out si completa e si conferma: l’Ischia crolla al San Vito contro il Cosenza subendo la goleada marcata La Mantia (doppietta), Arrigghini (doppietta) Caccetta e Cavallaro. Gli isolani riescono a segnare il gol della bandiera al 70¬∞ con Rubinho. Agli spareggi andranno quindi i gialloblà di Antonio Porta, il Monopoli che ha pareggiato contro il Matera, il Martin Franca, anche qui pareggio contro il Messina, e il Melfi che chiudono con una sconfitta per mano del Catanzaro.