Lega Pro 1^Divisione/B. Il punto sulla 12^giornata delle campane

Trasferte superate a pieni voti per Salernitana e Benevento, che sui campi di Catanzaro e L’Aquila dimostrano di essere compagini pienamente attrezzate per la corsa ai play off. Pesante sconfitta casalinga, invece, per la Paganese.

Catanzaro – Salernitana 2-2

Si chiude con un pareggio la trasferta della Salernitana al Ceravolo di Catanzaro. I calabresi giungono da due vittorie consecutive, contro Grosseto e Pontedera, mentre i granata arrivano dalla partita scandalo dell’Arechi, da cui è scaturito, in settimana, il 3-0 a tavolino per gli uomini di Mister Perrone. Le due squadre, separate da 4 punti in classifica, danno vita ad una partita avvincente, ricca di capovolgimenti di fronte, in cui, il Catanzaro, per due volte in vantaggio, viene riacciuffato in entrambe le occasioni dai granata, che terminano il match in 9 nove uomini, complici le espulsioni di Foggia e Rizzi.

L’Aquila ‚Äì Benevento 2-2

Altro pareggio pirotecnico è quello a cui danno vita i giallorossi al Tommaso Fattori di L’Aquila. Gli uomini di Mister Carboni mettono in atto una rimonta al cardiopalma, con due goal, al 86′ e al 93′, che permettono ai sanniti di riacciuffare una partita che sembrava ormai persa. I Beneventani si confermano cos√¨ vera e propria spina nel fianco delle grandi. Contro i giallorossi hanno già dovuto pagare dazio sia Perugia che Frosinone.

Paganese – Perugia 1-4

Arriva invece, per la Paganese Calcio, la sesta sconfitta nelle ultime 7 gare di campionato. Questa volta ad imporsi al Marcello Torre di Pagani è il Perugia di Mister Battistini. Il 4-1 è un risultato che però non rispecchia la reale prestazione dei biancoazzurri, i quali per quasi un’ora di gara hanno tenuto in mano le redini del gioco andando anche in vantaggio con un rigore trasformato da De Sena. La svolta è arrivata poi con un altro penalty, alquanto generoso, concesso ai biancorossi che, una volta trovato il pareggio, hanno portato la partita dalla propria parte.

L’allenatore della Paganese, dovrà quindi ripartire dalla prima ora di gioco dei biancoazzurri, per cercare di accumulare i punti necessari per la salvezza.

Fabio Sposito