Lazio-Napoli C5. Al PalaGEMS l’ultima chiamata per la salvezza, attesi oltre 200 tifosi azzurri

Ultimi 40 minuti di passione, o forse più, dipende tutto dalla gara di ritorno, poi il verdetto sarà emanato: serie A s√¨ o no! Il Napoli C5 è al lavoro per la sfida in trasferta a Roma, dove si giocherà il ritorno del playout contro la Lazio, l’andata si è chiusa con un rocambolesco 5-3 in un Centro Fipav spettrale. Eh s√¨, perchè a meno di 24h dalla gara è giunta la comunicazione del Prefetto che ha decretato la “disputa a porte chiuse”, determinata dall’eventuale criticità di infiltrazioni calcistiche delle società di calcio a 11, le cui tifoserie negli ultimi tempi non si sono affrontate a suon di abbracci.

VISTA DAL CAMPO – Il vantaggio accumulato nel primo round non mette al sicuro i partenopei, il tecnico Cipolla lo sa bene per questo dovrà tenere alta la concentrazione dei suoi, recupera lo squalificato Vega assente all’andata, per il resto tutti abili e arruolati. Di contro la Lazio non dovrà fare a meno solo di Pol Pacheco, lo stesso allenatore sarà costretto alla tribuna. Se l’atleta è stato fermato per doppia ammonizione: “Per condotta scorretta nei confronti di un avversario e per comportamento non regolamentare”, il tecnico biancoceleste è squalificato perchè: “..al termine dell’incontro nello spazio antistante gli spogliatoi arbitrali rivolgeva frasi offensive nei confronti della terna non direttamente percepite”. Un parapiglia nel post gara che è costato anche un’ammenda di 500,00 ‚Ǩ, la cui motivazione è da ricercarsi nella “indebita presenza di propri tesserati non identificati all’interno dello spazio antistante gli spogliatoi al termine della gara”. clicca qui per il Comunicato Ufficiale

REBUS TIFOSISe l’andata non ha vissuto il clima delle grandi occasioni, il ritorno si prevede piuttosto fervido. Da più parti, tra social e post, la marea azzurra monta contando almeno 200 supporters napoletani pronti a raggiungere il PalaGEMS, un’invasione certamente pacifica e colorata come meritano i grandi eventi di sport. L’enigma resta in virtù del precedente da poco registrato: porte chiuse o ingresso libero? Per ora nessuna comunicazione è giunta in merito ad eventuali provvedimenti restrittivi, una cosa è certa: l’impianto sarà gremito in ogni ordine di posto.

SERIE A1 SE…. – Il risultato di 5-3 tiene il Napoli avanti ma, come predetto, c’è ancora una salita da scalare. Il Napoli C5 resta nella massima categoria sia in caso di vittoria che di pareggio, un ko al termine dei tempi regolamentari aprirebbe le diverse ipotesi. Con una sconfitta per una rete di scarto sarebbero i partenopei a mantenere la categoria. Con due reti di scarto in favore della Lazio si andrebbe ai supplementari, non vale la regola dei gol in casa o fuori casa, al termine dell’extra-time in caso di perdurante parità sarebbero i laziali a gioire per miglior piazzamento in classifica. Inutile fare proiezioni con tre o più reti di scarto, perciò non resta che tenere alta la guardia per calcare ancora il prestigioso ring della serie A1!