Juventus-Napoli 1-0. El Pipita annullato dai bianconeri, le pagelle degli azzurri

Juventus – Napoli 1-0

Reina: Sul tiro deviato di Zaza, serviva un miracolo che non è arrivato. Voto 5.5

Hysaj: Spinge discretamente. Voto 6+

Ghoulam: Partita senza infamia e senza lode, sua la deviazione che spiazza Reina. Voto 5.5

Albiol: Governa bene la difesa. Voto 6

Koulibaly: Nessuna sbavatura. Voto 6

Allan: Il migliore del centrocampo azzurro, recupera tanti palloni e prova a dare dinamismo. Voto 6.5

Jorginho: Dopo un inizio non impeccabile, regala geometria e ordine in mezzo al campo. Voto 6+

Hamsik: Suo il tiro più pericoloso degli azzurri, non trova la giocata. Voto 6-

Callejon: Tanta e solita quantità, in avanti si vede poco. Voto 6

Insigne: Evanescente, una sola giocata degna di nota. Voto 5.5

Higuain: Annullato dalla difesa di casa, assistito malissimo dai compagni di reparto. Voto 5.5

Subentrati:

Mertens – Gabbiadini: S.V.

Sarri: Brutta partita tra le prime due della classe, preoccupate soprattutto di non perdere.
Primo tempo con un leggero predominio sabaudo, ma l’azione più pericolosa e’ del Napoli: Bonucci salva su Higuain.
Nella ripresa la squadra di mister Sarri alza il baricentro e staziona nella metacampo bianconera senza però mai rendersi pericolosa, se non con un tiro da fuori area di Hamsik.
Dybala ha l’occasione del vantaggio (azione viziata da fallo di Barzagli su Higuain nel cerchio di centrocampo), ma è solo un lampo, il Napoli ha il pieno controllo del match.
Nel finale Zaza con l’aiuto di una deviazione trova la rete della vittoria.
Il pari era risultato giusto e scritto, ma un pizzico di buonasorte e l’unica leggerezza partenopea fanno pendere la bilancia verso il Piemonte.
Si poteva forse osare maggiormente per cercare di dare una sterzata decisa al campionato.

La sensazione è che i ‘big’ della squadra, da Hamsik ad Higuain, passando per Insigne, non siano riusciti a dare quel quid che e’ poi l’arma in più finora di questa compagine. Evidentemente oltre ai grossi meriti della squadra avversaria nell’annullare le bocche di fuoco azzurre, queste hanno risentito dall’atteggiamento prudente e fortemente ‘tattico’ in cui è scivolato il match (indipendentemente da quelli che potevano essere i dettami dei due allenatori), tant’è che medesimo discorso potrebbe esser fatto a parti invertite con Dybala, Morata e in misura minore Pogba.

Di questo sabato sera savoiardo resta il gusto amaro di una sconfitta immeritata e forse a quel punto inaspettata, ma anche la piena consapevolezza che questo Napoli se avrà la forza di reagire immediatamente, potrà continuare il suo percorso di crescita e provare ad insidiare la favorita al titolo finale.

Arbitro: Fischia poco, ad Higuain non chiama nulla. Non incide sul risultato. Voto 6-

Juve: Quando vinci partite cos√¨, chiamala fortuna, mentalità, fame o altro, vuol dire che hai qualcosa in più.

Pasquale Lucchese