Juve Stabia. Salta Glavina, pressing su Kakitani

Sarebbe dovuto essere uno dei colpi più sensazionali messi a segno dalla Juve Stabia ed invece Dominik Glavina rischia di trasformarsi nella più classica bolla di sapone. Il ventunenne centrocampista offensivo croato aveva anche preso parte alla prima sgambata delle Vespe venerd√¨ scorso al Romeo Menti ma, secondo i ben informati, si sarebbe risolto in un nulla di fatto l’incontro tra la dirigenza stabiese e gli emissari del Beitar Gerusalemme, proprietario del cartellino del giovane calciatore. A questo punto, a meno di clamorosi dietrofront dell’ultima ora, potremmo giudicare l’esperienza di Glavina all’ombra del Faito conclusa ancora prima di iniziare. Intanto sarebbe diventata più di una semplice suggestione la trattativa, annunciata qualche giorno fa, che dovrebbe portare il giapponese Kakitani a vestire la maglia gialloblu nella prossima stagione agonistica. L’attaccante dei Cerezo Osaka, 10 gol in 15 presenze nella scorsa stagione disputata in Giappone, sarebbe stato offerto, oltre che alla Juve Stabia, anche al Torino e all’Empoli. Protagonista di buone prestazioni con la maglia della nazionale nipponica allenata da Zaccheroni durante l’ultima Confederation Cup, Kakitani starebbe stuzzicando l’interesse del Patron Manniello non tanto per le sue doto tecniche, quanto per il bailamme di tifosi e curiosi che tradizionalmente accompagnano le gesta dei giocatori giapponesi nel nostro paese (basti pensare a quello che è successo con l’ approdo in Italia dei vari Miura, Nakata e Nakamura). Una vera e propria iniezione di bonus finanziari da non buttar assolutamente via, in un periodo in cui sponsor e soci scarseggiano più dell’acqua nel deserto.

Condividi