Juve Stabia. Poker al Messina e Serie B più vicina

La Juve Stabia strapazza il Messina e mette a segno la 21esima vittoria stagionale. Un successo che avvicina i gialloblu alla vittoria del girone C di Serie C e quindi alla promozione in serie cadetta, visto anche il pari in trasferta del Benevento contro il Monterosi.

La restistenza dei peloritani dura fino al 35esimo, quando Romeo trasforma in rete uno splendido cross di Andreoni dall’out di destra. Pochi minuti e arriva anche il raddoppio delle vespe: cross dalla sinistra e Candellone da pochi passi batte Fumagalli. Due reti e risultato in ghiacchio, ma la squadra di Pagliuca la chiude virtualmente allo scadere della prima frazione di gioco con Adorante, che firma il 3-0 all’intervallo.

Nella ripresa la Juve Stabia impiega sei minuti per servire il poker ai siciliani. Cross di Fumagalli, Fumagalli intercetta ma non trattiene, la palla arrivad Adorante che non sbaglia e firma la sua personale doppietta. Con la vittoria ormai in tasca, gli stabiesi subiscono la rete del Messina, ad opera di Luciani. Questa è anche la marcatura che fissa il risultato sul definitivo 4-1 per i gialloblu.

Tre punti che avvicinano la Juve Stabia alla matematica promozione in Serie B, visti gli 11 punti di distanza dal Benevento. Proprio al Vigorito, lunedì 8 aprile, potrebbe arrivare la festa gialloblu: del resto basterrebbe solo un punto.

JUVE STABIA – ACR MESSINA 4-1

reti: 35′ Romeo (JS), 38′ Candellone (JS), 45’+2′ e 51′ Adorante (JS), 57′ Luciani (M)

Juve Stabia (4-3-1-2): Thiam; Andreoni, Bachini, Bellich, Mignanelli; Pierobon (69′ Meli), Leone (78′ Gerbo), Romeo; Mosti (78′ Piovanello); Candellone (69′ Piscopo), Adorante. A disposizione: Esposito, La Rosa, Baldi, Guarracino, Garau, Folino, D’Amore, Erradi, Picardi, Marranzino, Stanga. Allenatore: Guido Pagliuca

Messina (4-2-3-1): Fumagalli; Lia (74′ Zona), Polito, Dumbravanu, Ortisi (55′ Salvo); Franco, Scafetta; Rosafio (46′ Luciani), Emmausso (46′ Ragusa), Zunno; Plescia (46′ Giunta). A disposizione: Piana, Zona, Firenze, Luciani, Signorile, Giunta, Salvo, Pacciardi, Cavallo, Fumagalli, Ragusa. Allenatore: Giacomo Modica.

Angoli: 5-3

Ammoniti: Polito (M), Candellone (J), Emmausso (M), Zunno (M)