Juve Stabia. Cori discriminatori contro le vespe: Crotone multato

La giustizia esiste, o meglio, quando vuole sa come farsi sentire. Marted√¨ sera nel corso del match disputatosi all’Ezio Scida tra Crotone e Juve Stabia, valvole per il turno infrasettimanale della 6 ^ giornata di Serie B, è andato in scena sugli spalti l’ennesimo atto di discriminazione territoriale.

Eppure in campo a darsi battaglia erano due squadre meridionali, ma cos√¨ come in molti casi l’ignoranza ancora una volta ha prevalso. A rendersi protagonisti in negativo sono stati proprio i supporter calabresi con cori beceri nei confronti dei tifosi gialloblù, gesto che ha macchiato e non poco il successo arrivato nell’extra time della squadra di mister Giovanni Stroppa (2-0).

Un atteggiamento inammissibile quanto deplorevole da parte della tifoseria calabrese. A condannare i disgustanti cori è stato subito il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia, infliggendo alla compagine rossoblù un’ammenda di ‚Ǩ 5.000,00 per avere suoi sostenitori, al 33¬∞ del primo tempo, intonato cori insultanti di matrice territoriale nei confronti della tifoseria avversaria.

Una multa meritata per un comportamento a dir poco barbaro assunto dal tifo rossoblù. La speranza che si auspicano tutti è che questi provvedimenti facciano da monito cos√¨ che tali episodi vergognosi pian piano scompaiano definitivamente dai campi da calcio e non solo.

 

Nunzio Marrazzo

Condividi