Juve Stabia. Contro la Casertana in cerca del primo successo

La Juve Stabia è pronta a riscattarsi alla vigilia del secondo derby stagionale con l’obiettivo di ottenere il primo sigillo interno. Al Menti contro la capolista Casertana, le vespe di mister Ciullo dovranno riscattarsi dall’amaro pareggio incassato a partita ormai chiusa, appena una settimana fa contro la Paganese. Il derby di domani sarà importante soprattutto per la compagine stabiese, che è ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale davanti ai propri tifosi, e principalmente per non perdere ulteriori punti in ottica play-off. Ancora out i lungodegenti Bombagi, Maiorano e Nicastro, i gialloblù partiranno tra i pali con Russo, in difesa Migliorini e Polak centrali affiancati sulla sinistra da Contessa, e sulla destra da Cancellotti. A preoccupare Salvatore Ciullo riguarda la mediana, laddove dovrà privarsi nuovamente di De Risio ancora out. L’ex centrocampista del Benevento si è dovuto fermare a causa di una possibile contrattura al flessore, e con molta probabilità sia pure un lieve infortunio, causerà al mediano uno stop di almeno 10 gironi. L’allenatore ora, con la completa emergenza a centrocampo, in virtu’ di questa ulteriore defezione visto che anche Maiorano ha subito un lungo infortunio ed è finito sotto i ferri, domani sarà costretto a scombussolare i piani e a cambiare le carte in tavola, rivoluzionando cosi nuovamente il 4-4-3 ed affidarsi al 4-4-2. Di sicuro giocherà Obodo e non il giovane Carrotta apparso ancora incerto nelle ultime uscite, affiancato a Favasuli, quest’ultimo in campo gioco forza titolare dal primo minuto sia pur non ancora al top della condizione. In attacco pesa e non poco l’assenza di Ripa, Vella e Arcidiacono giocheranno avanzati ai lati, per supportare i due perni composti da Gatto e Gomez. Non sarà possibile schierare il neo acquisto Celin, l’attaccante brasiliano è ancora privo del necessario transfert per poter giocare. Al termine dell’ allenamento di rifinitura, svolto questa mattina presso lo Stadio Romeo Menti , il tecnico ha reso nota la lista dei calciatori convocati. Saranno ben cinque gli assenti per infortunio, tanto che il mister ha dovuto far ricorso anche al terzo portiere Mascolo della Beretti per arrivare a 19 elementi.

Portieri: Mascolo, Modesti, Russo.
Difensori: Cancellotti, Carillo, Contessa, Liotti, Migliorini, Mileto, Polak, Romeo.
Centrocampisti: Buondonno, Carrotta, Favasuli, Obodo.
Attaccanti: Arcidiacono, Gatto, Gomez, Vella.

Mister Romaniello dal canto suo ha recuperato sia Murolo che Agyei, entrambi ex di turno disponibili dopo che hanno superato i problemi muscolari. Il difensore napoletano giochera’ per la prima volta da avversario contro la Juve Stabia, con cui ha giocato dur annate in serie B. Nuovo stop invece per Nicola Ciotola (anche lui un ex), sebbene sia lieve l’entita’ dell’ennesimo infortunio, dovrebbe recuperare per il prossimo match casalingo. Il tecnico dovrà privarsi anche di Diakitè ed è pronto al debutto dal primo minuto, bomber Maikol Negro.
I precedenti sorridono alla Juve Stabia, i gialloblu’ sono imbattuti contro la Casertana che deve sfatare un vero e proprio tabù che li vede mai vittoriosi dal 1960. Il derby di domani sarà il 41esimo duello tra le due formazioni, con i termali che hanno vinto 18 gare, con 9 pareggi e 13 sconfitte al passivo. Ci sarà un bel pubblico ad assistere alla gara e di rossoblu in trasferta pare si prevedano circa in 250. Una cifra comunque interessante per la piazza casertana pronta a sostenere la squadra. Sarà Niccolò Baroni della sezione di Firenze ad arbitrare il match. Il fischietto fiorentino, per il derby del “Romeo Menti”, con inizio previsto per le ore 14,30 sarà coadiuvato dagli assistenti Rossi e Imperiale.

Armando Mandara

Condividi