Juve Stabia. Braglia: “L’importante è aver raggiunto la salvezza”

Conferenza stampa odierna, prima della partenza per Crotone dove le vespe affronteranno la formazione locale nell’ultimo turno del campionato serie Bwin 2012/2013. Dinanzi ai microfoni dei Rappresentanti degli Organi d’Informazione interviene l’allenatore Piero Braglia che fa un resoconto della stagione che sta per avviarsi alla conclusione.

Il mister esordisce giudicando il lavoro svolto in quest’annata, che vedrà come atto finale il match contro il Crotone nel posticipo domenicale delle 12.30: “Certamente sul campionato 2012/2013 c’è molto da dire, ma la cosa essenziale che resta e che conta più di tanti discorsi è l’aver raggiunto per il secondo anno di fila una tranquilla salvezza. La prima parte di stagione è stata senza dubbio di alto profilo – sottolinea Braglia – abbiamo giocato come sappiamo dimostrando di poterci togliere anche qualche soddisfazione importante come in Coppa Italia dove ci siamo guadagnati una bella vetrina contro la Fiorentina. Purtroppo nel girone di ritorno siamo calati in grinta e determinazione ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti – prosegue l’allenatore – dopo la gara contro l’Empoli abbiamo staccato un pò la spina e una squadra come la nostra non può permetterselo questo sicuramente sarà da monito per il futuro”.

Sugli obiettivi ed i propositi per la nuova stagione: “L’obiettivo principale sarà ovviamente la salvezza, da conquistare con meno patemi possibili. Le difficoltà non mancheranno e credo che sarà più difficile confermarci visto il valore delle squadre che retrocedono dalla serie A e quelle che salgono dalla Lega Pro. D’altro canto noi – sottolinea il mister – dovremo attuare un mercato oculato cercando di allestire una rosa completa poi indubbiamente sarà essenziale mantenere grinta e determinazione ai massimi livelli per tutto l’arco del campionato”.
Chiusura su Marco Sau, neo convocato nella Nazionale di Cesare Prandelli: “E’ un ragazzo che si merita questa soddisfazione, gli auguro il meglio per il prosieguo della sua carriera e spero possa restare il più a lungo possibile nel giro della Nazionale”.

Fonte: Langellotti Luigi / Ufficio stampa S.S. Juve Stabia www.ssjuvestabia.it

 

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *