Junior Domitia C5. Breglia stregato: “Ambiente giusto per crescere insieme”

15 giorni dopo la firma, parla mister Breglia. Il tecnico, alla sua ottava stagione tra c1 e c2, è partito dal 2^ posto con la Redas e arrivato alla salvezza della scorsa stagione alla guida della Marian presa a stagione in corso, passando per San Marco e United, dove ha sfiorato ancora la vittoria del campionato, e Vip Club, dove ha portato la squadra in finale di Coppa Campania. In mezzo le esperienze alla guida della Parthenope U21 (sedicesimi scudetto) e con la Rappresentativa Juniores (vice-allenatore con Ugo Cocchia). Breglia continua ad essere sorpreso dal lavoro del DS Masiello e del presidente Lauritano, che lavorano in modo impressionante per allestire una rosa competitiva e curano ogni minimo dettaglio per rendere lo Junior Domitia una famiglia prima ed una società poi che funzioni alla perfezione. ” I ragazzi del villaggio hanno dimostrato un grande affetto nei miei riguardi, li ringrazio perchè c’è affetto e stima reciproca tra noi” dichiara l’allenatore di Soccavo. ” In modo particolare ci tengo a ringraziare Vincenzo Esposito, che è una persona eccezionale oltre ad essere un ottimo calcettista”. Continua sull’avventura a Pinetamare: ” Il progetto prosegue a gonfie vele. La società si è già mossa bene per completare la rosa nel modo che avevo richiesto. Nelle prossime settimane verrà rinforzata ulteriormente, e l’età media della squadra sarà anche abbastanza bassa”. In questi giorni saranno organizzati anche degli stage per formare la Juniores 2016/2017 dello Junior Domitia, sulle fondamenta di quella dello scorso anno. “A tal proposito colgo l’occasione per aver conosciuto una persona fantastica come Angelo Vargas, che sicuramente farà molto bene alla guida dei nostri ragazzi. I dirigenti sono persone eccezionali, dal nostro magazziniere Lino Cozzolino al Massaggiatore Nino de Martino, e tutti coincidono in un unica strada, quella che porta al cuore di Pinetamare”. Inoltre spende due parole per lo staff tecnico: “Accolgo di nuovo con me Carlo Sarracino, preparatore dei portieri di primo livello e caro amico, con il quale ho già condiviso l’esperienza allo United Colors. Al mio fianco ci sarà il mio fido secondo Antonio Petrellese, con cui condividerò anche quest’anno la guida tecnica”. Infine, due parole per i veri fautori di questo progetto, il presidente e il Ds: “Mi sento di rispondere loro riguardo l’articolo sulla mia presentazione: hanno scritto che il mio contratto è di un anno, con opzione per il secondo. Ci tengo a dire che per me il contratto è bianco, sono rimasto esterrefatto dal loro modo di fare, e se il buongiorno si vede dal mattino, la mia esperienza al Domitia sarà lunga e duratura. Le premesse ci sono, e spero di poter condurre da subito la squadra in una stagione nella quale la parola d’ordine sarà soprattutto RISCATTO”.

A.S.D. Junior Domitia 04/06/2016